Accessori e Abbigliamento

T.ur, la linea adventure di Tucano Urbano al fianco di Cerutti alla Dakar

Il nuovo brand pensato per i motociclisti che praticano il cosiddetto adventouring ha debuttato a Eicma e accompagnerà il pluricampione italiano alla Dakar 2019

Dopo il lancio internazionale a Eicma, farà il suo debutto alla Dakar con il pluricampione Jacopo Cerutti la nuova linea di abbigliamento adventouring di Tucano Urbano: si chiama T.ur e rappresenta un nuovo brand pensato per i motociclisti che vivono le due ruote all’insegna del turismo e dell’avventura. Il rallista italiano si sta allenando ora già con i capi d’abbigliamento T.ur in vista delle prossime competizioni, tra cui la Dakar 2019 in programma in Perù a inizio anno. Campione Italiano Motorally Assoluto e Classe 450 (vincitore di 8 gare su 8 nel 2017), 6° Assoluto Merzouga Rally in Marocco nel 2017, miglior pilota italiano al traguardo nella Dakar 2016, Jacopo Cerutti, oltre a indossare l’abbigliamento T.ur in gara e nel dopogara, supporterà il reparto Ricerca&Sviluppo come tester per fornire indicazioni per il miglioramento dei nuovi prodotti.

Sgorbati: “Entusiasti che un pilota come Cerutti abbia sposato il nostro progetto”

“Qualitá, stile e passione sono le parole chiave intorno alle quali abbiamo sviluppato il progetto T.ur – dichiara Diego Sgorbati, Ceo di Tucano Urbano – e non c’è passione più intensa di quella per le corse in moto. Siamo entusiasti che un pilota con le capacità di Jacopo Cerutti abbia sposato il progetto T.ur e abbia anche da subito dimostrato grande competenza tecnica sull’equipaggiamento. Sarà un piacere lavorare insieme”. “Sono contentissimo – racconta Cerutti – di poter collaborare nella prossima stagione con un’azienda così importante come Tucano Urbano. Il nuovo brand T.ur è sviluppato appositamente per il touring e l’avventura; quindi sono orgoglioso di condividere con loro le mie esperienze di rally raid internazionali per creare un prodotto ideale. Ora mi trovo in Tunisia e sto già utilizzando i capi T.ur per un allenamento importante in vista della prossima Dakar. Non vedo l’ora di cominciare! Dopo questa, mi attendono diversi rally internazionali e tutto il Campionato Italiano Motorally.”