Info Utili

5 cose da fare per chi prepara un viaggio con un’auto elettrica

I consigli sulle cinque cose da fare prima di intraprendere un viaggio o partire per una vacanza a bordo di un'auto elettrica

Le auto elettriche fanno sempre più parte della nostra vita: sono tanti gli automobilisti che hanno scelto di sposare la mobilità elettrica e che ogni giorno vanno a lavoro, a fare la spesa oppure accompagnano i bambini a scuola con questo tipo di vetture.

Nonostante ciò, ancora in molti manifestano diverse perplessità quando c’è bisogno di fare un lungo viaggio a bordo di un’auto elettrica. Anche chi è appassionato di mobilità a zero emissioni, spesso è riluttante all’idea di andare in vacanza con la propria vettura e valuta la possibilità di partire con un’auto dotata di motori termici a diesel e benzina.

I dubbi si fondano sul timore di non trovare, lungo il viaggio oppure una volta arrivati a destinazione, i punti di ricarica per le vetture elettriche: la paura di restare con la batteria scarica provoca diverse perplessità. Le preoccupazioni, però, sono in gran parte infondate: ecco le 5 cose da fare prima di intraprendere un viaggio in auto elettrica.

Fare un viaggio con un’auto elettrica: pianificare prima di partire

Il primo dei cinque consigli su cosa fare per intraprendere un viaggio lungo con un’auto elettrica è quello di pianificare. Una vacanza a bordo della propria vettura a zero emissioni richiede una maggiore pianificazione rispetto a una vacanza con un’auto dotata di motore tradizionale.

Prima di partire, bisogna considerare due aspetti molto importanti: l’autonomia del proprio veicolo e le stazioni di ricarica presenti lungo il tragitto e nei pressi della località dove si intende andare a trascorrere le vacanze. A tal fine diventa essenziale avere una panoramica dei punti con le colonnine di ricarica per le auto elettriche. Si consiglia, dunque, di effettuare una ricerca prima di mettersi in viaggio: esistono tanti siti e diverse app per smartphone che consentono di consultare le mappe con le stazioni di ricarica elettrica.

Vacanze con un’auto elettrica: scegliere la destinazione

Partendo dal presupposto che per fare una vacanza a bordo di un’auto elettrica bisogna avere la sicurezza di poter ricaricare la propria vettura in modo tale da non restare mai a “secco” di energia, una delle cose da fare prima di mettersi in viaggio è scegliere bene la destinazione. L’ideale, ovviamente, è optare per una località in cui  è presenta una rete di stazioni di ricarica.

In Italia si stanno moltiplicando i punti dotati di colonnine per la ricarica delle auto elettriche. All’estero, diversi Paesi si sono posti l’obiettivo di garantire che le stazioni di ricarica non si trovino mai a più di 120 chilometri di distanza l’una dall’altra. In Svizzera, per esempio, hanno realizzato la strada panoramica “Grand Tour of Switzerland” della lunghezza di 1.600 chilometri e percorribile completamente con veicoli elettrici, grazie all’installazione di 200 nuove stazioni di ricarica.

Fare un viaggio con l’auto elettrica: l’eco-consapevolezza

L’eco-consapevolezza è un fattore importante quando si parte per un viaggio a bordo di un’auto elettrica: bisogna essere consapevoli di cosa comporta mettersi alla guida di una vettura a zero emissioni, così da pianificare ogni spostamento. Si consiglia di informarsi prima di partire su quali stazioni di ricarica siano più comode da raggiungere una volta arrivati a destinazione: per farlo è possibile rivolgersi all’ufficio di informazioni turistiche.

Durante la notte è possibile ricaricare l’auto in albergo o presso le grandi catene di distribuzione energetica. Prima di partire è bene portare tre diversi connettori di ricarica: questo consente di poter ricaricare il veicolo praticamente ovunque.

Pianificare le stazioni di ricarica prima di viaggiare in auto elettrica

Il quarto consiglio sulle cose da fare prima di intraprendere un viaggio a bordo di un’auto elettrica è quello di pianificare le stazioni di ricarica che rappresentano il posto più comodo per ricaricare la batteria della propria vettura a zero emissioni.

Durante la sosta per la ricarica si può fare una pausa e mangiare qualcosa prima di riprendere il viaggio. Bisogna tenere bene a mente che il tempo medio di ricarica presso una stazione A/C pubblica è abbastanza lungo: per questo conviene pianificare alcune soste destinate alla ricarica e magari sfruttare il tempo per godersi il panorama.

Viaggiare in auto elettrica: scegliere bene le stazioni di ricarica

L’ultimo consiglio prima di mettersi al volante della propria auto elettrica e partire per le vacanze è quello di scegliere bene le stazioni di ricarica da utilizzare, sia per il tipo di connettore che si ha a disposizione, sia per la possibilità di visitare interessanti luoghi circostanti.