Info Utili

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle auto a km 0?

Le vetture a km 0 possono rivelarsi dei veri e propri affari per gli automobilisti in cerca di una nuova auto: presentano comunque degli svantaggi

Credits: iStock

A seconda dei casi, come già abbiamo visto in alcuni precedenti articoli, l’acquisto di una vettura a km 0 può essere più o meno conveniente. Si tratta di ‘affari’ che negli anni sono diventati un vero e proprio punto di riferimento per chi ha deciso di acquistare una nuova auto, ma non ha grandissime disponibilità economiche e nemmeno grandi esigenze.

Ovviamente però, prima di procedere con l’acquisto, è assolutamente necessario (questo è il nostro consiglio) prendere in considerazione quali sono i vantaggi e gli svantaggi. Vediamo tutto quello che bisogna sapere.

Auto a km 0: quali sono

Come già anticipato, le vetture a km 0 sono quelle immatricolate precedentemente dalla concessionaria che le ha in vendita, quasi certamente per strategie di marketing dettate dalla Casa. Si tratta di auto che, presso i venditori, possono essere utili per differenti fini, tra cui l’esposizione, prima di tutto. Spesso sono macchine immatricolate ma che non hanno percorso mai nemmeno un chilometro, altre volte invece si sono giusto ‘spostate’ di poco: per legge comunque devono avere un massimo di 100 km percorsi sul contachilometri, altrimenti possono essere considerate come vetture usate, di seconda mano.

I vantaggi delle auto a km zero

Quali sono i punti di forza di questi modelli:

  • i chilometri percorsi, da 0 a 100 al massimo. Si tratta quindi praticamente di auto nuove;
  • prezzo d’acquisto molto conveniente, spesso infatti le concessionarie garantiscono sconti e promozioni importanti a chi si aggiudica una vettura a km 0. Capita di poter risparmiare anche fino al 25% sul presso di listino;
  • i tempi di consegna, che sono praticamente immediati. Un veicolo a km 0 infatti non deve essere ordinato e atteso, è già pronto in concessionaria. Una volta sbrigate tutte le pratiche per il passaggio di proprietà, è possibile portarsi la propria auto nuova a casa.

Quali sono gli svantaggi

A fronte dei punti di forza, ci sono chiaramente anche dei punti deboli nelle vetture a km 0, tra cui:

  • la mancanza di un ampio ventaglio di possibilità tra cui scegliere: non ci si può ‘costruire’ la propria vettura su misura, ma bisogna ‘accontentarsi’ di quella che c’è in concessionaria, senza alcuna variazione né optional;
  • la garanzia che, essendo auto già preventivamente immatricolate, può essere di 1 anno e non di 2 come previsto per le macchine nuove;
  • le condizioni estetiche, potrebbe presentare dei graffi sulla carrozzeria dovuti all’esposizione presso il venditore o in fiera. Se però la macchina è stata tenuta all’aperto, sotto ogni intemperia, potrebbe anche nascondere dei danni non visibili;
  • chilometri percorsi, fino a 100;
  • svalutazione, essendo già stata immatricolata anche precedentemente, l’eventuale e successiva vendita viene considerata come passaggio a terzo proprietario.

Come valutare la convenienza di queste vetture

E quindi, com’è possibile capire quando si tratta di un affare e quando invece è meglio lasciar perdere? Il prezzo d’acquisto più basso rispetto al nuovo è sicuramente conveniente, ma attenzione ad ogni dettaglio utile per scovare il vero affare, tenendo in considerazione tutti i vantaggi e gli svantaggi delle auto a km 0 appena descritti. È ovvio che, come può succedere con un’auto nuova e fiammante, scelta in ogni suo minimo dettaglio, pagata fior di quattrini, anche dietro una vettura a km 0 potrebbe nascondersi qualsiasi danno o problema più o meno grave, non visibile.

Tag
auto km 0
Leggi l'articolo su Icon Wheels