Info Utili

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle pellicole oscuranti per i vetri?

L'applicazione delle pellicole oscuranti sui vetri dell'auto presenta aspetti favorevoli e non: a cosa bisogna fare attenzione

Le pellicole oscuranti per i vetri oggi sono sempre più diffuse, per molti è una passione, quella legata all’abbellimento dell’estetica della propria auto, per altri invece una vera e propria moda, un trend degli ultimi anni, assolutamente da seguire, per non rimanere ‘indietro’. Tanti automobilisti hanno questa esigenza estetica legata all’aspetto della propria vettura, ma vediamo cosa dice la legge in Italia, e quali sono soprattutto i vantaggi e gli svantaggi legati all’applicazione delle pellicole oscuranti per i vetri della macchina.

Pellicole oscuranti sui finestrini: che cosa dice la legge

Le normative in vigore oggi vietano agli automobilisti l’applicazione delle pellicole oscuranti sui finestrini davanti. È possibile quindi, per legge, ricoprire solo ed esclusivamente il lunotto e i vetri posteriori dell’auto, nulla da fare per i vetri davanti e soprattutto per il parabrezza, per questioni di visibilità e sicurezza durante la guida del veicolo su strada.

Altra cosa molto importante, da non sottovalutare: è fondamentale, per legge, che le pellicole scelte siano omologate. Devono inoltre essere applicate da un professionista, in maniera perfetta, senza bolle, pieghe e difetti vari.

Quali sono i vantaggi legati all’uso di pellicole oscuranti per i vetri?

I punti di forza di questa pratica sono:

  • l’auto acquisisce un nuovo aspetto estetico, più curato ed elegante (o sportivo, a seconda del modello);
  • l’effetto visivo snellisce inoltre l’aspetto e il profilo laterale di auto di grandi dimensioni, come i diffusissimi SUV di oggi, e esalta invece la sportività di quelle più piccole;
  • la pellicola rende i finestrini più resistenti ai tentativi di sfondamento e aumenta anche la privacy all’interno del mezzo, nascondendo l’abitacolo da sguardi indiscreti (e con esso, anche eventuali oggetti contenuti). Le pellicole sono realizzate però di un materiale particolare e appositamente creato per consentire invece ai passeggeri di vedere l’esterno in maniera nitida, almeno durante il giorno;
  • i vetri oscurati filtrano al meglio i raggi UV riducendo il calore percepito dai passeggeri.

Quali sono gli svantaggi dell’uso di pellicole oscuranti per l’auto?

Oscurare i vetri della macchina con delle pellicole apposite, nonostante sia consentito dalla legge e si debba trattare di sistemi omologati (come abbiamo visto), presenta anche degli svantaggi, oltre ai vantaggi descritti:

  • è vero che le pellicole garantiscono un migliore isolamento degli interni del veicolo, filtrando l’azione dei raggi solari e diminuendo il calore interno, ma purtroppo filtrano ovviamente anche la poca luce tipica delle ore serali, sia naturale che artificiale, e rendono così la marcia notturna più difficoltosa. Per questo infatti, come sappiamo, per legge è vietato applicare le pellicole oscuranti sui vetri davanti e sul cristallo anteriore;
  • bastano anche solo alcune piccole bolle e grinze dovute ad un’applicazione non professionale o a materiali di pessima qualità, per peggiorare (invece che migliorare) l’aspetto estetico dell’auto; il rischio oltretutto è che le pieghe e gli altri difetti, inizialmente quasi impercettibili, nel giro di pochissimo tempo possano diventare più estesi e rendere anche la visuale un problema.

Attenzione: non fatevi attirare dal fai da te per la realizzazione di questa tipologia di interventi sull’auto, il lavoro ottenuto sarebbe al 99% da buttare (insieme ai soldi spesi per l’acquisto della pellicola). Non affidatevi mai oltretutto a materiali non omologati, per lo stesso motivo (oltre al rischio di sanzioni da parte delle Forze dell’Ordine).