Info Utili

Tergicristalli, i trucchi per farli durare di più

Le spazzole dei tergicristalli devono essere sempre pulite ed efficienti per viaggiare in sicurezza: come fare il lavaggio e la manutenzione

I tergicristalli hanno bisogno di cura, per fare in modo che le spazzole siano sempre morbide e durino più a lungo. Questo è fondamentale per non rovinare il vetro del parabrezza e soprattutto per garantire il corretto funzionamento e la massima visibilità in ogni momento. Non è detto che sia sempre necessario cambiare le spazzole, a volte basta semplicemente pulirle e prendersene cura nella maniera giusta.

Perché ammorbidire le spazzole dei tergicristalli dell’auto?

È fondamentale mantenere le spazzole sempre morbide, gli obiettivi principali sono due:

  • il comfort;
  • la sicurezza stradale.

Le spazzole non devono mai essere troppo dure. Prima di tutto perché altrimenti, in caso di pioggia leggera, emettono un rumore davvero molto fastidioso per chi sta in auto, e il viaggio in macchina diventa senza dubbio meno confortevole. Oltretutto, le performance di chi sta al volante di un’auto coi tergicristalli rovinati si riducono, oltre che a causa del nervoso generato dallo strofinio rumoroso delle spazzole sul parabrezza, anche a causa di una pulizia (e una visibilità oltre il vetro) non di certo ottimale. Se le spazzole dei tergicristalli diventano rumorose, questo significa che non puliscono più bene il vetro e che possono crearsi aloni, patina e sporco, che ostacolano la vista del conducente del veicolo.

I nostri consigli per far durare di più le spazzole dei tergicristalli

Basta seguire dei piccoli ma fondamentali trucchetti per aumentare la vita dei tergicristalli dell’auto, vediamo i principali:

  • non è necessario cambiare immediatamente le spazzole quando fanno rumore, ma prima è bene verificare il loro stato di usura. Se non sono eccessivamente consumate, allora potrebbe essere semplicemente necessario pulirle bene, fare una buona manutenzione. Se invece la gomma è totalmente usurata, allora i tergicristalli devono essere sostituiti;
  • se le spazzole sono ancora efficienti, è fondamentale però eliminare ogni traccia di sporco per ripristinare il comfort di guida e la sicurezza stradale, risparmiando tempo e denaro. Basta usare un panno pulito e dell’aceto per pulire, poi della vaselina per ammorbidire le spazzole;
  • una raccomandazione importante, non pulite mai le spazzole dei tergicristalli sotto il sole. L’asciugatura troppo rapida può portare alla formazione di aloni sul parabrezza, molto fastidiosi;
  • per pulire le spazzole, alzatele e passate il panno imbevuto con l’acqua, molto delicatamente. Pulite poi il panno oppure usatene un altro e imbevetelo di aceto, passatelo sulle spazzole e poi ripetete nuovamente con l’acqua per rimuovere l’aceto. Fate particolare attenzione a questa tipologia di operazioni. È fondamentale avere le spazzole ben pulite, ma molte di queste sono dotate di una parte brillante in grafite che serve proprio per far funzionare al meglio i tergicristalli, quindi bisogna stare attenti a non rovinarla;
  • infine utilizzate la vaselina, un alleato davvero prezioso in questi casi. Basta usarne davvero pochissima, ma serve per ammorbidire le spazzole e soprattutto per farle scorrere con facilità e senza fastidiosi attriti sul vetro;
  • infine, il nostro consiglio è quello di passare un batuffolo di cotone con acqua e aceto sulle spazzole dei tergicristalli ogni 3.000 chilometri circa (anche meno se si percorrono strade sterrate o si attraversano zone ricche di smog).

A proposito di strade, attenzione: se quelle strade che percorrete abitualmente sono perlopiù sterrate, allora i tergicristalli si possono sporcare ovviamente più in fretta. La pulizia dalla sabbia e da altri detriti deve quindi essere più frequente. Se dovete sostituire le spazzole ma non vi sentite pronti, fatevi aiutare da un esperto.