Info Utili

Perché tenere il piede sul freno è un’abitudine da evitare

Ci sono varie abitudini da evitare alla guida, errori che commettiamo e che possono essere pericolosi o dispendiosi, tra cui anche l'uso improprio dei freni

Molte tra le abitudini consolidate durante la guida possono essere definite come degli errori, che non riusciamo a risolvere ma che sono dei veri e propri difetti che possono innanzitutto compromettere alcune componenti auto, ma anche alzare l’asticella dei consumi e far spendere di più in benzina o gasolio. Vediamo i più comuni.

Usare i freni e tenere premuta la frizione in maniera eccessiva

Una delle prime abitudini errata è quella di usare i freni in modo prolungato anche quando non ce n’è motivo. A volte è necessario per evitare il contatto con altri veicoli e un pericoloso tamponamento, ma in altri casi non serve. Se ci fate caso, però, spesso capita di sostare interi minuti col pedale del freno premuto. Non serve e oltretutto può fare danni alle pastiglie e ai dischi dei freni, indebolendo così la qualità della frenata e la resistenza.

Anche la frizione non deve essere premuta in maniera eccessiva; ad esempio, quando si è fermi, sarebbe bene lasciare il pedale. Eppure è un errore che per pigrizia o impazienza fanno in molti; anche in questo caso però si tratta di un comportamento che porta a un’eccessiva e/o rapida usura della frizione, con conseguenti costi elevati per sistemarla.

Altro comportamento errato: tenere la mano sul cambio quando non serve

Un vizio che si prende spesso, ovviamente dopo aver conseguito la patente, perché a scuola guida lo vietano severamente. È importante non tenere la mano sul cambio quando non serve; ne risente la sicurezza, visto che tenere due mani sul volante è sicuramente la scelta migliore, e anche la leva stessa del cambio. Perché? Una pressione continua porta a una maggiore usura del meccanismo.

Accelerare quando l’auto ha il motore freddo e guida aggressiva

Il motore non è pronto a grandi accelerate finché non raggiunge la temperatura ideale. Pretendere dall’auto grandi scatti in partenza è un comportamento molto dannoso, perché l’olio motore non ha ancora lubrificato il circuito e si possono verificare dei profondi danni da usura.

Frenate e accelerazioni troppo brusche danneggiano l’auto, oltre a provocare un forte spreco di carburante e potenza, soprattutto nella guida in città. Anche andare troppo piano può essere dannoso per la macchina e provocare dei malfunzionamenti al catalizzatore.

Errore da evitare: tenere l’auto spesso in riserva

Continuare a guidare con la macchina a secco per tanti chilometri può danneggiare profondamente il serbatoio del veicolo che, con una superficie ampia sempre esposta all’aria e senza il refrigerante presente nel carburante, subisce temperature troppo alte e quindi rischia di rovinarsi in maniera profonda.

Non rallentare sui dossi e parcheggiare con una ruota sul marciapiede

I dossi sono inseriti proprio per imporre alle auto di rallentare. Passarci sopra ad alta velocità potrebbe voler dire provocare dei danni alle sospensioni. Altro comportamento da evitare è parcheggiare con una ruota sul marciapiede o simili: anche in questo caso si possono danneggiare le sospensioni, oltre agli pneumatici, che rischiano di deformarsi e peggiorare le loro performance su strada.

A proposito di pneumatici: non dimenticate mai il controllo della pressione, che spesso è gratuito alle stazioni di servizio. È una verifica fondamentale da fare per ogni vettura; dalla pressione delle gomme dipende la superficie di aderenza sulla strada. Se gli pneumatici sono sgonfi (ma anche troppo gonfi) la sicurezza in auto diminuisce, cambiano la tenuta e i tempi di frenata.

tag
consumi