Info Utili

Telepass, come cambiare la targa a cui è associato

Cambiare l'auto significa anche dover associare il Telepass alla targa del nuovo veicolo, quali sono le modalità per farlo

Il telepass è un dispositivo che usa soprattutto chi viaggia regolarmente in autostrada, che consente di evitare o ridurre notevolmente le code al casello, permette infatti di uscire dall’autostrada con pagamento automatico, senza dover arrestare il veicolo alla cassa. Basta viaggiare alla velocità massima di 30 km/h per permettere alla sbarra di alzarsi, l’auto infatti viene riconosciuta automaticamente e la tariffa viene addebitata sul conto corrente associato al dispositivo.

Che cos’è il Telepass e come funziona?

Forse questa definizione apparirà superflua, ma vogliamo solo chiarire che il Telepass è un dispositivo nato nel 1989 come sistema per riscuotere automaticamente il pedaggio autostradale e che oggi invece ha ampliato le sue funzionalità permettendo anche il pagamento di altri servizi, quali ad esempio i parcheggi a strisce blu e alcuni mezzi di trasporto pubblico.

Si tratta di una specie di scatola che viene installata sull’auto e che comunica con il casello autostradale, permettendo il passaggio e il pagamento automatici. Oggi le auto si cambiano molto più frequentemente rispetto al passato, quindi come si deve comportare chi ha il Telepass e lo vuole installare sulla nuova vettura? Basta spostare lo stesso dispositivo su un altro veicolo oppure bisogna procurarsene uno nuovo? Vediamo cosa si deve fare.

Il Telepass segue il proprietario, quindi come si effettua il cambio della targa associata?

Il Telepass è collegato al conto corrente del proprietario e quindi lo segue anche nel momento in cui si cambia il veicolo. Il dispositivo verrà quindi installato sulla vettura nuova, ovviamente deve essere cambiata la targa associata, altrimenti il dispositivo non funziona al passaggio al casello autostradale e la sbarra rimane chiusa. Il cambio della targa si deve effettuare:

  • al Punto Blu, è molto semplice: basta recarsi presso uno degli uffici dove si possono comprare, controllare o sostituire gli apparecchi o comprare la Viacard e molto altro. Sul sito ci sono tutti gli indirizzi dei Punto Blu in Italia;
  • al numero verde, basta chiamare avendo sottomano il contratto Telepass o una fattura, per fornire all’operatore il codice ID del cliente insieme alla richiesta del cambio targa;
  • via web, quest’opzione dà la possibilità di fare il cambio targa 7 giorni su 7 e h24, comodamente da casa, con il proprio pc o il proprio smartphone. Anche in questo caso viene richiesto il codice ID cliente, è necessario registrarsi al portale indicando un numero di telefono cellulare e una mail. Ovviamente verrà richiesto anche di creare una password e un username; una volta confermati i dati, il sistema invia all’utente una mail di verifica all’indirizzo di posta elettronica che è stato indicato in precedenza. Nel testo della mail è presente un link sul quale è necessario cliccare per portare a effettivo compimento tutta la procedura di creazione dell’account sul sito di Telepass. Una volta creato il proprio profilo, l’username e la password serviranno per entrare nella propria pagina all’interno del portale. Qui si trovano le sezioni ‘le tue targhe’, ‘i tuoi contatti’ e infine ‘i tuoi Telepass’. Trovato il proprio dispositivo su cui è necessario modificare la targa, bisogna sceglierlo e procedere cliccando dove viene indicato ‘Inserisci nuova’ e inserendo quindi la targa del nuovo veicolo. In questo modo potete confermare l’avvenuto cambio della targa associata al vostro dispositivo Telepass.

Ricordate che il Telepass si può utilizzare su tutte le autostrade italiane a pagamento, la maggior parte delle tratte lo sono. Non dimenticate inoltre che avere un Telepass obbliga al pagamento di costi fissi, che variano a seconda della tipologia di ‘pacchetto’ scelto.

tag
telepass