Info Utili

Le dieci strade più pericolose d’Italia

Le dieci strade più pericolose d’Italia: dalla Tangenziale Est di Milano alla Tangenziale Est-Ovest di Napoli


Le strade più pericolose d’Italia – quelle con maggiore densità di incidenti – sono quelle con caratteristiche autostradali nelle vicinanze dei grandi centri urbani: questo emerge dai dati pubblicati da ACI nello studio “Localizzazione degli incidenti stradali 2016”.

Secondo l’analisi dell’Automobile Club d’Italia – relativa allo scorso anno – 7,5 sinistri su 10 avvengono sulle strade urbane. Il numero di incidenti (36.885, 1.159 mortali) è aumentato su tutte le tipologie di strada (+ 2% autostrada, + 1,2% extraurbane, + 0,5% urbane) mentre è fortunatamente calato il numero di morti (- 10,2%) e feriti (- 0,4%) sulle autostrade.

Di seguito troverete la classifica delle dieci strade più pericolose d’Italia in base al numero di incidenti per ogni km, dieci tratte (situate soprattutto in Lombardia) in cui il numero dei sinistri è 7 volte superiore al resto della rete extraurbana.

Le dieci strade più pericolose d’Italia (numero di incidenti per km)

  1. A51 Tangenziale Est Milano (Milano) – km 10-12 – 23,0
  2. SS36 del lago di Como e dello Spluga (Monza e della Brianza) – km 13-17 – 19,5
  3. A4 Torino-Trieste (Milano) – km 135-137 – 18,5
  4. Raccordo Tangenziale Nord Città di Bologna (Casalecchio-Aeroporto-San Lazzaro) (Bologna) – km 11-14 – 18,3
  5. A20 Messina Palermo (Messina) – km 6-9 – 18,0
  6. SS16 Adriatica (Rimini) – km 203-206 – 16,0
  7. A90 Grande Raccordo Anulare di Roma (Roma) – km 36-46 – 15,2
  8. A24 Penetrazione urbana (GRA-Portonaccio) – km 0-7 – 14,3
  9. Tangenziale Est-Ovest Napoli (Napoli) km 15-19 – 13,5
  10. A4 Torino-Trieste (Milano) – km 126-130 – 12,0