Info Utili

Revoca della patente, quando succede e cosa sapere

Una delle sanzioni accessorie più gravi per un automobilista è la revoca della patente, cosa bisogna sapere

Il nostro Codice della Strada prevede differenti sanzioni accessorie accanto alle sanzioni amministrative, tra queste anche la sospensione o l’ancor più grave revoca della patente, vediamo in cosa consiste quest’ultima.

Revoca della patente di guida: di cosa si tratta?

Il provvedimento di revoca è quello attraverso il quale si procede alla cancellazione e eliminazione della patente di guida. Questo accade quando il titolare del documento perde i requisiti psichici e fisici previsti dalla Legge oppure nel caso in cui venga trovato alla guida sotto effetto di stupefacenti e provochi incidenti o in stato di forte ebbrezza. La revoca della patente è prevista anche per recidiva di una violazione commessa precedentemente.

Quali sono gli altri casi per cui si ricorre alla revoca della patente?

Gli altri casi di revoca del documento di guida sono legati alla perdita dei requisiti psicofisici e quindi, quando il titolare non ne è più in possesso con carattere permanente, allora perde la sua patente, lo stesso avviene se non risulta più idoneo se sottoposto alla revisione della licenza o ancora per motivi di pericolosità sociale o quando la patente è stata sostituita con un’altra rilasciata da un Paese estero, come richiesto dal titolare.

Altri casi di revoca della patente sono collegati alla condotta di guida, i seguenti:

  • il titolare circola ugualmente durante il periodo di sospensione della patente;
  • l’automobilista percorre contromano autostrade o strade extraurbane;
  • recidività nel superamento di oltre 60 km/h dei limiti di velocità;
  • guida in stato di ebbrezza da alcool o sostanze stupefacenti un autobus, un autocarro o altro veicolo con massa complessiva superiore alle 3,5 t o un complesso di veicoli;
  • recidività per la guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico di 1,5 g/l o superiore o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Chi emette il provvedimento di revoca della patente di guida?

La revoca della patente è un provvedimento emesso dal Prefetto, dopo aver ricevuto comunicazione dall’agente che ha accertato la violazione del Codice della Strada (entro i 5 giorni successivi). Il Prefetto emette l’ordinanza di revoca della patente di guida. Se il provvedimento viene emesso per la perdita dei requisiti psicofisici in modo permanente allora è di carattere definitivo ed è accertato dall’unità sanitaria locale territorialmente competente e disposto dal Dipartimento per i Trasporti Terrestri.

Come riavere la patente nel caso di revoca

Dopo la revoca, è possibile ottenere nuovamente la propria patente di guida? A meno che non si perdano i requisiti psicofisici richiesta dalla Legge in maniera permanente, allora l’automobilista può agire per ottenere il suo documento. È importante fare però una distinzione:

  • nel primo caso parliamo di perdita temporanea dei requisiti psicofisici: una volta che le condizioni che hanno determinato la perdita della patente cessano, allora il titolare del documento può fare una nuova visita per ottenere la sua licenza di guida;
  • se invece la patente viene revocata per violazione al Codice della Strada, allora il titolare deve sapere che il provvedimento emesso dal Prefetto dura due anni dal momento in cui è diventato definitivo o tre anni per violazione degli articoli 186, 186 bis e 187 del Codice della Strada.

È possibile presentare ricorso in caso di revoca della patente?

Il soggetto a cui viene revocata la patente può decidere di presentare ricorso al provvedimento prefettizio presso il Ministero dei Traporti, in questo modo tenta di ottenere la restituzione della licenza di guida senza aspettare i tempi previsti dalla Legge. Il soggetto interessato può fare ricorso entro 20 giorni dalla comunicazione dell’ordinanza di revoca patente, sarà poi compito del Ministero dei Trasporti decidere il da farsi nei 60 giorni successivi. Nel caso in cui il ricorso venga accolto, allora il provvedimento viene revocato e la patente viene quindi restituita al legittimo possessore.

tag
patente