Info Utili

Quando si ripara e quando si sostituisce il parabrezza

Danni al parabrezza dell'auto? In alcuni casi è meglio ripararli, in altri invece è consigliata la sostituzione: vediamo come procedere

Quando si rompe il parabrezza dell’auto, cosa bisogna fare e come è possibile procedere per la riparazione oppure per la sostituzione? È fondamentale rivolgersi e affidarsi a degli esperti. Infatti, se il vetro dell’auto è scheggiato o graffiato leggermente, potrebbe essere anche solo semplicemente riparato in maniera impeccabile, da parte dei professionisti del settore. Se invece il parabrezza è totalmente distrutto e il cristallo è danneggiato in maniera irreversibile, allora è assolutamente necessaria la sostituzione. Vediamo che cosa bisogna fare e a chi affidarsi.

Sostituzione del cristallo auto: quando è fondamentale e perché

L’unico dei vetri della macchina che ha la possibilità di essere riparato è il parabrezza della macchina. Si tratta infatti di un cristallo dalla struttura unica, differente rispetto a quella di tutti gli altri vetri dell’auto. È vero però che ci son casi in cui anche il parabrezza non può essere riparato ma deve essere assolutamente sostituito, per la propria sicurezza.

Parabrezza rotto: si rischiano multe salate

Viaggiare su una vettura che ha un vetro rotto, oltre a essere molto pericoloso, può anche provocare una sanzione amministrativa da parte degli agenti di Polizia. La multa in questi casi va da un minimo di 83 euro fino a un massimo di 338 euro. Il veicolo con il parabrezza rotto infatti non circola nelle normali condizioni di massima efficienza descritte dall’articolo 79 e 80 del Dlgs n. 285/1992, commi 1 e 4. E non è tutto, perché all’articolo n. 237 del Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice della Strada, è previsto che “tutti i vetri interessanti la visibilità del conducente non devono presentare rotture, anche se localizzate”. È molto chiaro, quindi, che non è possibile – per legge – circolare con i vetri rotti.

Sostituzione del parabrezza dell’auto: i costi

Sono tanti i fattori differenti che influenzano il prezzo della sostituzione dei vetri dell’auto. Tra i principali possiamo con certezza affermare che ci sono i seguenti:

  • il prezzo del cristallo che deve essere sostituito. Il cambio del vetro, nonostante una possibile polizza, potrebbe non essere totalmente gratis perché il costo del vetro stesso potrebbe superare il massimale;
  • la polizza cristalli, in presenza di questa garanzia infatti l’utente molto spesso beneficia della sostituzione gratuita del vetro;
  • tipologia della polizza assicurativa stipulata e sottoscritta, alcune infatti hanno dei massimali di franchigia diversi.

È certo che, per avere un’idea più precisa del costo della sostituzione del parabrezza,è bene contattare il centro di riparazione più vicino. Gli esperti aiutano sempre a trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Sostituzione del vetro dell’auto: quanto tempo serve

Si tratta senza dubbio di un intervento che merita la massima attenzione e delicatezza, oltre che la professionalità e gli strumenti giusti. Le tempistiche ovviamente variano a seconda del tipo di vetro che deve essere sostituito. Il cambio del parabrezza può avvenire in 45 minuti circa, un’ora al massimo (in media).

Anche in questo caso, se oltre al prezzo vuoi sapere i tempi impiegati per sostituire il parabrezza, è bene contattare gli specialisti del cristallo, che sanno consigliare la miglior soluzione.

Attenzione: molte aziende specializzate usano solo ricambi originali, che vengono prodotti in conformità con gli standard OEM per la sostituzione del parabrezza. Questo significa che ogni veicolo può essere riportato alle sue condizioni originali e di massima efficienza, come lo stesso Codice della Strada richiede.