Info Utili

Quando e come si usa il ruotino di scorta?

Il ruotino di scorta è un elemento molto utile in auto, che però non è obbligatorio per legge. Vediamo quando serve e come si usa

Il ruotino di scorta è quell’elemento che serve, come dice il nome stesso ed è facile comprendere, quando abbiamo dei problemi con uno degli pneumatici dell’auto. Può succedere di bucare, oppure che si sgonfi una gomma o ancora che qualche malvivente decida di fare un “dispetto” e tagliarla. In questo caso, grazie al ruotino, è possibile sostituire lo pneumatico danneggiato, dando così la possibilità all’automobilista di raggiungere il gommista più vicino, per provvedere alla sostituzione vera e propria della gomma stessa.

Si raccomanda infatti di non utilizzare il ruotino di scorta per un tempo prolungato, ma solo ed esclusivamente in caso di emergenza, evitando strade a scorrimento veloce come le autostrade e rivolgendosi immediatamente (o comunque appena possibile) ad un gommista per il cambio gomme vero e proprio.

Che cos’è il ruotino di scorta?

Non è la classica ruota di scorta, si distingue infatti per le sue dimensioni. Le misure di un qualunque ruotino per auto sono decisamente minori rispetto a quelle di una gomma normale, conforme a quanto prescritto dalla legge. È piccola proprio per consentire di portarla sempre con sé occupando il minor spazio possibile; spesso si tiene sul fondo del bagagliaio.

A quale velocità massima è consentito viaggiare con il ruotino di scorta?

È omologato per viaggiare al massimo a 80 km/h, che non devono essere superati. Potrebbe essere infatti molto pericoloso per la stabilità dell’auto, mettendo a rischio la propria sicurezza e quella altrui.

Attenzione: viene indicata anche una distanza precisa che è possibile percorrere in questo stato d’emergenza, con il ruotino di scorta. Si raccomanda di non superare mai i 1.000 km, oltre i quali (per legge) è necessario cambiare la gomma. Per questo si consiglia di usare il ruotino (in caso di gomma buca o sgonfia) solo per tornare a casa o andare in officina per il cambio.

Ruotino di scorta e autostrada: cosa bisogna sapere

Come abbiamo detto in precedenza, si sconsiglia l’utilizzo del ruotino su strade a scorrimento veloce. Questo non significa che è vietato dalla legge, visto che potrebbe capitare di trovarsi in una situazione di emergenza anche in autostrada. L’importante è che non si superi mai la velocità imposta, ovvero 80 km/h.

Cosa dice il Codice della Strada?

Al contrario di quello che in molti pensano, in realtà il ruotino di scorta non è obbligatorio per legge in Italia. Questo significa che l’automobilista che non lo ha nel proprio veicolo, in caso di controllo da parte delle Forze dell’Ordine, non rischia alcun tipo di sanzione.

In ogni caso è bene sapere che il ruotino di scorta non è universale, non ha dimensioni standard per tutte le tipologie di auto. La caratteristica comune è che è più piccolo di una gomma normale e che consente di percorrere solo alcuni chilometri (a velocità limitata), quelli necessari per raggiungere casa o il gommista più vicino.

Se l’auto viene venduta senza il suo ruotino oppure questo si rovina, allora bisogna comprarlo in autonomia. È necessario chiaramente scegliere quello compatibile con la propria vettura, valutando le dimensioni del cerchio. Se possibile, si consiglia di fare una verifica prima dell’acquisto, posizionando la piccola ruota nei fori dell’auto. Se il cerchio si adatta bene alle dimensioni del mozzo, allora è possibile valutare quanto spazio si ha a disposizione per riporre il ruotino e procedere all’acquisto. Attenzione: sul libretto dell’auto si possono trovare le informazioni sulle giuste dimensioni del ruotino di scorta e tutto quello che bisogna sapere sulle tipologie omologate per la propria auto.