Info Utili

In quali casi e come si usa il kit di gonfiaggio per le gomme?

Il kit do gonfiaggio delle gomme è un dispositivo molto utile, diventato praticamente indispensabile oggi: vediamo perché e di che cosa si tratta

Forse non tutti sanno in che cosa consiste il kit di gonfiaggio per le gomme. Eppure si tratta di uno strumento molto utile, che è sempre bene tenere in auto con sé. È assolutamente necessario oltretutto quando l’auto è sprovvista della ruota di scorta.

Che cos’è il kit di riparazione gomme?

Si tratta di uno strumento che oggi troviamo sempre più spesso sulle auto recenti, in assenza del ruotino o della ruota di scorta, che invece erano elementi inseriti di serie su quasi tutte le vetture di ‘vecchia generazione’. Per ragioni di distribuzione del peso e anche di spazio nel bagagliaio, oggi non troviamo quasi più le ruote di scorta, sostituite da questo comodo kit per la riparazione istantanea degli pneumatici, piccolo e leggero, facile da usare per chiunque.

Il kit è indispensabile, per non restare fermi a bordo strada nel caso in cui una gomma si buchi. Senza la ruota di scorta infatti, diventa assolutamente necessario avere questi strumenti per riparare la foratura e riprendere la marcia.

Come funziona il kit?

È molto semplice da utilizzare anche per i meno esperti e avvezzi a operazioni simili. È comodo e pratico per la maggior parte degli automobilisti, porta con sé il grande vantaggio di evitare operazioni molto pesanti e che potrebbero anche richiedere molto tempo (oltre che essere potenzialmente pericolose, se fatte a bordo strada).

Smontare la gomma bucata e inserire il ruotino infatti non è di certo un intervento complesso, ma nemmeno alla portata di tutti, anche perché bisogna saper alzare il veicolo e stringere con forza la ruota, per evitare di perderla.

Il kit di riparazione gomme è proprio alla portata di tutti, si deve collegare il compressore all’accendisigari e alla valvola della gomma bucata. Una volta effettuata questa prima operazione, la bomboletta inizia a riempire lo pneumatico con la schiuma apposita, che ha una specie di consistenza gommosa, e poi con dell’aria, in modo che il foro sia tappato e venga ripristinata oltretutto la corretta pressione di gonfiaggio.

In una decina di minuti circa è possibile portare a termine l’intera operazione, dopodiché si può tornare alla normale circolazione. Ecco perché è una delle soluzioni più apprezzate oggi in caso di foratura di uno pneumatico, permette di rimediare al problema in pochissimo tempo, tornando subito a guidare.

Chiaramente non esistono solo vantaggi legati all’utilizzo del kit, ma anche degli svantaggi che bisogna considerare. Il primo è legato al tempo di utilizzo, si tratta infatti di una soluzione provvisoria e temporanea, la tenuta non ha delle garanzie certe e quindi bisogna fare molta attenzione durante la guida.

Tutti gli svantaggi del kit di riparazione gomme

Dopo aver indicato i vantaggi, parliamo quindi dei punti di debolezza legati a questo comodo e utile strumento per risolvere i casi di foratura delle gomme. Lo svantaggio principale può essere il seguente: una volta usato il kit di emergenza, è necessario assolutamente fare delle operazioni di controllo presso un gommista, infatti bisogna capire il danno reale sulla gomma e per farlo serve sgonfiare totalmente lo pneumatico, smontarlo e poi ripulire dalla schiuma sia la copertura che il cerchione. Solo dopo questa operazione è possibile capire se la gomma si può riparare o se è da sostituire con una nuova.

La ruota di scorta invece consente di riprendere a circolare senza problemi, è uno pneumatico nuovo. Diverso il discorso per il ruotino, che serve solo per arrivare dal gommista più vicino e farsi sostituire la gomma.

tag
gomme