Info Utili

Pulizia auto in primavera: tutte le cose a cui fare attenzione

Inizia la bella stagione e l'auto merita una bella "revisione": quali sono gli accorgimenti e i controlli da tenere presente

La primavera è ormai iniziata da più di un mese anche se, in buona parte dell’Italia settentrionale, ancora le temperature non sono all’altezza della stagione, ma presto si scalderanno. A proposito di primavera, in genere è il momento prediletto per le pulizie di casa, il cambio stagione degli armadi e, perché no, anche del controllo e della pulizia dell’auto.

Se la vettura poi è stata ferma alcune settimane o, peggio ancora, dei mesi, allora la manutenzione è ancora più necessaria, per evitare problemi e guasti futuri. Vediamo alcuni dei più importanti accorgimenti da seguire per far ripartire l’auto in sicurezza dopo l’inverno.

Controlli e pulizie di primavera per l’auto

Una delle cose fondamentali da controllare è la batteria, se avete tenuto l’auto ferma a lungo. È fondamentale verificare che sia carica e pronta a partire.

Se invece la vostra auto passa la stagione invernale su strada, allora ci sono tanti piccoli accorgimenti da tenere presente. Innanzitutto è fondamentale prendersi cura della pulizia esterna dell’auto, la vernice deve essere pulita dalla polvere e dal particolato metallico che si accumula sulla strada.

Cosa tenere presente per quanto riguarda la pulizia:

  • innanzitutto prendiamo in considerazione il lavaggio del sottoscocca, se l’auto è datata purtroppo si possono verificare fenomeni di ruggine e corrosione, visto che l’umidità può penetrate all’interno del pavimento del veicolo, nel caso in cui la vernice sia già danneggiata. Dopo il lavaggio quindi sarebbe bene sempre andare a riverniciare o ritoccare le parti della carrozzeria che risultano ossidate o graffiate;
  • nelle macchine moderne il lavaggio del sottoscocca invece non è estremamente necessario, se la vettura è dotata di una protezione in plastica.

Pulizia interna

Quando inizia la stagione estiva, non è sufficiente sbattere i tappetini: gli stessi andrebbero lavati e asciugati per bene, prima di rimetterli. Oppure è necessario sostituirli con i tappetini estivi, una volta terminato l’inverno. È proprio così: gli esperti consigliano infatti di avere dei tappetini in gomma per la stagione fredda, che non si inzuppino, e dei tappetini più “leggeri” per la bella stagione, con la moquette.

È fondamentale poi pulire per bene tutti gli interni, soprattutto la parte bassa, passando con l’aspirapolvere in ogni angolo. L‘ideale sarebbe anche fare un bel lavaggio a secco della moquette. Attenzione: fate cambiare il filtro antipolline al meccanico.

I controlli auto fondamentali per la primavera

Durante l’inverno ci sono degli elementi che si utilizzano maggiormente e si usurano quindi rapidamente, come i tergicristalli, le luci che stanno in funzione per più ore e altro. Quali controlli fare alla fine della stagione più fredda:

  • attenzione alle luci, devono funzionare alla perfezione. Si rischia altrimenti di non passare la revisione auto o di prendere una multa. Verifica quindi che l’intero impianto di illuminazione funzioni, controlla con l’auto ferma e il motore spento, chiedendo magari aiuto ad un’altra persona;
  • anche i tergicristalli devono essere controllati, perché le spazzole consumate fanno un rumore molto fastidioso e possono anche andare a creare delle striature sui vetri, non pulendo a dovere. Se sono usurati, sostituiscili: ne va della tua sicurezza in macchina;
  • controllare il livello del liquido lavavetri, questo è fondamentale in ogni stagione, perché infatti serve tutto l’anno. Verifica comunque che gli ugelli non siano otturati e – nel caso – sturali;
  • fai attenzione infine alla pressione delle gomme: è di fondamentale importanza sia per i consumi del veicolo che – e soprattutto – per la sicurezza.