Info Utili

Pulizia auto: a mano o all’autolavaggio? Come scegliere

La pulizia dell'auto è molto importante, ci sono differenti metodi tra cui scegliere in base alle proprie esigenze

Pulire la propria auto è fondamentale, igienizzare ed eliminare ogni residuo di sporco. Spesso ci chiediamo però quale sia il metodo migliore per il lavaggio e per riuscire a mantenere la propria vettura come nuova per più tempo possibile. Vediamo le varie tipologie di lavaggio dell’auto e le migliori in base alle proprie necessità.

Pulizia auto: il lavaggio a mano e a secco

Lavare l’auto a mano significa fare una pulizia della propria vettura in maniera sicura per non danneggiare la carrozzeria e prendendosi cura di ogni particolare e ogni dettaglio, senza rovinare alcun elemento. Spesso si pensa che il lavaggio a mano dell’auto sia quello fatto a casa propria, in giardino o in cortile, con acqua e sapone e pulendo gli interni con l’aspirapolvere. Tanti lo fanno in questo modo, ma bisogna essere sempre molto scrupolosi, lavando la carrozzeria con un panno in microfibra e asciugando i vetri in modo da non lasciare aloni che possano ridurre la visibilità. La pratica “casalinga” comunque ovviamente non permette di ottenere dei risultati professionali.

Forse non tutti sanno che è in alcuni casi è vietata per Legge, la normativa prevede sanzioni pesanti, perché servirebbero impianti di smaltimento e depurazione delle acque reflue, per smaltire i residui che si creano con il lavaggio e la schiuma che si forma e viene scaricata, aumentando l’inquinamento. Questo è il motivo per cui oggi esistono molte realtà di lavaggio auto professionale, che sono effettuate con prodotti specifici realizzati appositamente, che non producono schiuma, e senza l’utilizzo di acqua.

Oggi si può usufruire del lavaggio a mano professionale a domicilio, senza doversi spostare per portare la macchina presso l’autolavaggio. Il lavaggio a mano a secco professionale prima era una possibilità per pochi, perché costava molto e quindi era dedicato principalmente a chi possedeva auto di lusso o d’epoca, molto delicate e di alto valore. Oggi invece i prezzi sono più vantaggiosi e quindi il servizio può essere richiesto da tutti.

Il lavaggio completo può durare fino a un’ora, il costo medio per gli esterni parte da circa 14 euro, quello del lavaggio completo a domicilio invece può costare circa 50 euro, escluse la sanificazione e la pulizia degli interni.

Pulizia auto: il self service e l’autolavaggio automatico

Il lavaggio automatico è un’altra alternativa, che offre la possibilità di pulire la macchina tramite i rulli presso un centro o un’officina autorizzata. È un metodo che si usa da decenni ma di cui oggi molti automobilisti diffidano, perché hanno paura che i rulli possano graffiare la carrozzeria. Per evitare danni è bene affidarsi a un autolavaggio che abbia rulli con fibre sintetiche, che possono rimuovere lo sporco senza andare a rovinare la vettura. Anche i detergenti utilizzati sono ovviamente importanti e devono essere di qualità. Si tratta comunque di un metodo di lavaggio dell’auto molto veloce e economico, ovviamente dedicato solo agli esterni. Per gli interni invece bisogna occuparsene in autonomia o richiedere la pulizia ad un addetto.

L’autolavaggio self service invece prevede l’uso di gettoni, l’automobilista deve usare autonomamente gli strumenti a disposizione, quali lance ad alta pressione che sparano acqua e sapone e altro, che permettono sicuramente un lavaggio più profondo. Con l’utilizzo dei gettoni si possono scegliere tutte le opzioni disponibili, tra cui il prelavaggio, l’insaponatura, il risciacquo, la spazzolatura della carrozzeria e degli pneumatici, l’applicazione della cera. Infine è possibile lavare i tappettini nell’apposito strumento e passare l’aspirapolvere negli interni.

Anche in questo caso il tempo stimato è di circa un’ora, il costo medio del lavaggio degli esterni si aggira attorno ai 5-10 euro, quello del lavaggio completo tra i 10 e i 15 euro.