Info Utili

Pulire i vetri dell’auto: tutto quello che bisogna sapere

Per non compromettere la visibilità e la sicurezza in auto mantieni i tuoi vetri sempre perfettamente puliti, bastano pochi semplici accorgimenti

I vetri dell’auto sono chiaramente un elemento molto importante per la visibilità, non appena si appannano o sono sporchi, infatti, peggiora la visuale per l’automobilista che si trova al volante della vettura e quindi diminuisce anche la sicurezza in auto. Altri fattori che compromettono la visibilità e quindi la sicurezza sono la pioggia, la nebbia e le luci notturne che scarseggiano su alcune strade, oltre ai fari abbaglianti delle altre vetture che incrociamo sul percorso.

Una cosa molto importante comunque è mantenere i vetri dell’auto ben puliti, con poche e semplici azioni è possibile affrontare al meglio situazioni che potrebbero rivelarsi rischiose. Ovviamente, oltre alla sicurezza, tenere l’auto pulita e igienizzata, compresi i vetri, lindi e trasparenti, migliora anche l’aspetto estetico del proprio veicolo. Vediamo come pulire i vetri dell’auto in pochi semplici passaggi.

Pulire i vetri dell’auto al meglio, senza lasciare aloni

Per la pulizia dei vetri dell’auto spesso ci si affida agli stessi prodotti che vengono venduti in commercio e utilizzati per la detersione delle finestre di casa. Forse non tutti sanno però che questi detergenti spesso contengono ammoniaca e altre sostanze che potrebbero essere dannose per l’uomo, se usate in ambienti piccoli e chiusi, come l’abitacolo della propria auto. Pulire bene i vetri della macchina significa detergere al meglio sia la superficie interna che quella esterna. Meglio non usare prodotti tossici all’interno.

Ci sono altri tre modi differenti e comunque molto efficaci per pulire i cristalli dell’auto:

  • usando vecchi quotidiani, invece che buttarli in spazzatura. La carta di giornale infatti è ottima per detergere qualsiasi tipo di vetro, senza spendere soldi e con estrema facilità. Nel caso di sporco ostinato o sostanze appiccicose sul cristallo, allora serve aggiungere acqua calda e aceto o alcol;
  • con un panno in microfibra, in grado di pulire ogni superficie lavabile senza detergenti e soprattutto in modo facile e veloce;
  • acquistando un detergente specifico per vetri in un negozio di accessori auto,è meglio non spruzzarlo direttamente sui vetri interni, per evitare di macchiare la tappezzeria o il cruscotto.

Una chicca: non pulite mai i vetri della vostra auto con uno straccio di cotone, rischiereste di lasciare aloni, oltre che fili e pelucchi. Inoltre asciugate perfettamente, soprattutto negli angoli dove si annida lo sporco.

Pulire i vetri dell’auto: cosa fare in caso di graffi

Se pulendo la macchina vi rendete conto che i vetri presentano dei graffi o dei segni di diversa entità, allora ci sono differenti modi per eliminarli, anche se ovviamente tutto dipende da quanto sia grave il danno. Se i graffi sono grossi e irreparabili, allora è necessario cambiare il vetro, altrimenti è possibile:

  • usare una soluzione liquida con particelle abrasive, versandola su carta abrasiva e passandola sulla zona danneggiata, levigando bene;
  • comprare e applicare sui graffi una pasta granulare lucidante a base di ossido di cerio da strofinare con un piccolo feltro o un batuffolo di cotone. La soluzione si può realizzare anche in casa, acquistando l’ossido di cerio e mescolandolo con l’acqua, oppure mischiando la pasta abrasiva per carrozzieri con della segatura fine;
  • applicare dei prodotti ibridi che vendono nei migliori negozio di accessori auto, che siano quindi in parte leggermente abrasivi e in parte lucidanti. Si tratta della soluzione ottimale nel caso in cui i graffi sui vetri della vostra auto non siano irreparabili ma di lieve entità.