Info Utili

Problemi al differenziale dell’auto: i segnali che lo indicano e come procedere

Quali sono i segnali che indicano problemi al differenziale di un'automobile, come riconoscerli e cosa fare per ripararlo

Il differenziale di un’automobile, così come altri componenti, può soffrire di problemi di usura, dovuti ai chilometri percorsi dalla vettura oppure dal cattivo utilizzo dei clienti alla guida. I problemi al differenziale possono influire in maniera negativa su tutta l’automobile: per questo diventa vitale accorgersi in fretta di possibili danni così da intervenire in maniera tempestiva e non compromettere altri componenti.

Differenziale auto: cos’è e come funziona

Il differenziale è un organo intermedio della trasmissione di una vettura: riceve la coppia motrice del motore attraverso un albero e la ripartisce alle ruote. Prima che la potenza arrivi alle ruote, il differenziale ne rallenta la velocità di rotazione, così da permettere alle ruote di girare sullo stesso asse a velocità differenti. Questo dispositivo è composto da una grande ruota dentata, chiamata corona, montata tra i semiassi. Generalmente si compone di una struttura concentrica con all’interno satelliti ai quali sono vincolati due assi. Come tutti i componenti di un’automobile, anche il differenziale può essere danneggiato. Uno dei problemi più comuni che può causare è quello di trasferire la maggior parte della coppia alla ruota con minore aderenza, mentre l’altra rallenta o nel peggiore dei casi di ferma.

Qualora questo problema si verificasse in una strada di montagna, in presenza di neve o di ghiaccio, e una delle due ruote motrici della vettura iniziasse a slittare, il differenziale trasferirà tutta la potenza del motore su di essa, pregiudicando la stabilità e il moto del veicolo. Per ovviare a problemi di questo genere sono stati sviluppati i differenziali autobloccanti che di norma si trovano soprattutto sui fuoristrada e sulle auto sportive: sono in grado di rilevare la differenza di aderenza tra le ruote motrici, comunicare al motore la quantità corretta di potenza da distribuire e conservare la giusta motricità, evitando spiacevoli e pericolose perdite di aderenza.

Come accorgersi dei problemi al differenziale dell’automobile

Come capire se ci sono problemi al differenziale? Il rumore è quasi sempre indice di difetti: un differenziale rumoroso potrebbe avere danni ad alcune sue parti come i cuscinetti, la coppia conica o i satelliti planetari.

Le cause di danni al differenziale possono essere dovute ad un alto chilometraggio della vettura o al cattivo utilizzo del conducente che non rispetta alcuni punti base. L’usura del differenziale, a lungo andare, causa danneggiamenti da stress che interessano i cuscinetti e nelle peggiori ipotesi i satelliti planetari, i maggiori responsabili dei rumori fischiettanti o da rotolamento emessi dall’abitacolo.

Se il problema non è grave, si può cercare di risolverlo con interventi di manutenzione “fai da te”, come il cambio del lubrificante specifico per le parti meccaniche. Nella maggior parte dei casi, comunque, è sempre meglio affidarsi a centri specializzati per evitare di peggiorare ulteriormente la situazione.

Riparare il differenziale dell’auto: i costi

Per evitare di incorrere in problemi, è consigliato effettuare un check-up del proprio differenziale una volta all’anno, insieme a un controllo dell’olio del motore e al cambio dei fluidi del differenziale. Nel momento in cui si capisce che i fastidiosi rumore dell’automobile provengono proprio dal differenziale, si consiglia di rivolgersi a meccanici specializzati: saranno loro a individuare il problema e a capire se basterà cambiare alcuni pezzi usurati come i cuscinetti oppure l’intero differenziale.

Di solito riparare un differenziale difettoso può costare dai 400 agli 800 euro. Esiste anche la possibilità di rigenerare il differenziale: una soluzione economica se confrontata con l’acquisto di un nuovo differenziale. La rigenerazione inizia con lo smontaggio e la sostituzione di parti usurate e a seconda del danno, procede con il lavaggio delle parti meccaniche e della carcassa del differenziale stesso. In base ai diversi casi, è possibile ripristinare le geometrie interne della coppia conica, dei satelliti planetari e altre parti.