Info Utili

Come prendersi cura della propria auto elettrica

di Marco Coletto -

Sette consigli utili firmati MG su come prendersi cura della propria auto elettrica

Le auto elettriche sono meno complicate – tecnicamente parlando – di quelle termiche ma alcuni componenti (come ad esempio quelli del sistema ad alta tensione) vanno maneggiati con cura se si vuole far durare a lungo la vettura.

Per venire incontro agli automobilisti entrati nel magico mondo delle EV MG ha pubblicato alcuni consigli utili su come prendersi cura della propria auto elettrica. Scopriamoli insieme.

  • Non ricaricare spesso la vettura nei punti fast charge CC. Una velocità di carica moderata CA può bilanciare meglio la batteria ed evitare la polarizzazione all’interno della stessa in modo da ottenere più energia disponibile.
  • Se l’auto elettrica non verrà usata per un lungo periodo di tempo caricate la batteria solo a un livello medio: in questo modo si avrà un processo di scaricamento più lento rispetto a un accumulatore carico al 100% o a livello basso.
  • Programmare attraverso le app la ricarica durante la notte: sia per risparmiare sui costi che per assicurarsi che la vettura sia completamente carica la mattina seguente.
  • Controllare che la presa di ricarica sia asciutta e pulita prima di procedere con il “pieno” di energia.
  • Evitare che i roditori si annidino nell’auto: i topi e le martore amano rosicchiare gomme e cavi e potrebbero danneggiare i componenti e i sistemi elettrici.
  • Parcheggiare la vettura in un garage (se possibile) durante la stagione fredda: le temperature basse incidono negativamente sull’autonomia residua e sull’efficienza della batteria.
  • La batteria agli ioni di litio non ama neanche le alte temperature: quando fa molto caldo è consigliabile non posteggiare l’auto sotto il sole cocente per troppo tempo.