Info Utili

Postura corretta in moto: come regolare manubrio, leve e pedali

I consigli per ottenere la corretta postura in moto: come regolare il manubrio, le leve, i pedali, la sella e personalizzare ogni caratteristica

Assumere la corretta postura quando si viaggia in sella ad una moto rappresenta una pratica fondamentale per tutti i motociclisti. Una giusta postura, oltre a garantire il comfort necessario per affrontare lunghi o brevi tratti, diventa importante anche per la sicurezza stessa dell’utente della strada sulle due ruote.

Quando si acquista una moto, alcuni elementi come il manubrio, le pedane e le leve hanno una regolazione standard: andare a personalizzarle significa aumentare comodità e sicurezza durante la guida e aiuta a ridurre l’affaticamento, favorendo il controllo del mezzo. Vediamo in che modo regolare ogni aspetto della motocicletta per assumere la corretta postura.

La corretta postura sulla motocicletta

La postura ideale in selle ad una motocicletta si ottiene nel seguente modo: tenendo entrambe le mani sul manubrio, le braccia non devono essere completamente distese o troppo chiuse all’altezza del gomito. In caso contrario, si andrebbero a verificare delle difficoltà nella rotazione del manubrio.

Molto importante anche il posizionamento delle gambe che non devono essere troppo distese: questo serve per riuscire ad apportare l’adeguata pressione sulle pedane in caso di necessità.

Regolare correttamente il manubrio della moto

Altro passaggio importante per ottenere la giusta postura della moto è quello di regolare al meglio il manubrio: si tratta di un’operazione semplice e nella maggior parte dei casi anche molto intuitiva. Le braccia, durante la guida, non devono essere troppo flesse e nemmeno troppo distese. Per regolare la posizione del manubrio basta svitare l’attacco alla piastra di sterzo e ruotarlo in avanti oppure all’indietro: così facendo sarà possibile avvicinare o allontanare i comandi.

Bisogna tenere bene a mente che per alcune tipologie di moto, come quelle sportive, può essere necessario acquistare dei semimanubri appositi da fissare sugli steli forcella. Una volta conclusa la regolazione, il consiglio è quello di verificare che muovendo il manubrio in tutta la sua ampiezza non si urtino altre parti della moto.

Giusta postura della moto: i pedali

Un ruolo importante nella corretta postura alla guida di una motocicletta è giocato dai pedali. Il pedale del cambio e quello del freno possono essere personalizzati in altezza, in modo da creare un angolo alla caviglia di circa 90 gradi. I pedali, inoltre, devono essere regolati sotto le dita senza subire alcuna pressione involontaria. Per regolare questa parte della moto basta andare a svitare i controdadi posti sull’asta che collega il selettore al pedale: va ruotata l’asta fino a ottenere un’inclinazione adeguata, per poi andare a serrare il tutto ad operazione ultimata. Prima di tornare in sella, è bene controllare sempre la luce freno così da verificare che tutto funzioni normalmente.

In che modo regolare le leve della moto

Regolare le leve della moto contribuisce ad aumentare il comfort durante la guida. Su una motocicletta si può regolare l’altezza delle leve sul manubrio: basta svitare i corallini e ruotarli. La tecnica giusta per trovare la posizione ideale delle leve consiste nel mantenere una linea senza snodi dal gomito alla punta delle dita. Questa operazione rende possibile individuare immediatamente la giusta altezza dei comandi, garantendo il massimo comfort alla guida del mezzo.

Personalizzare al meglio al propria motocicletta

In generale, su tutti i modelli di motociclette in commercio, è possibile personalizzare tante diverse caratteristiche: si va dal manubrio nelle naked ai semimanubri delle moto più sportive. In altri modelli, invece, si possono acquistare dei componenti da installare sulla propria moto, al fine di migliorare la propria postura durante i viaggi in sella. Di norma sfruttare tutte i tipi di personalizzazioni di una motocicletta è un’opportunità fondamentale per godere di un maggior controllo alla guida e migliorare anche la sicurezza in strada.

tag
moto