Info Utili

È possibile portare un passeggero in una microcar?

A partire dai 16 anni è possibile portare un passeggero a bordo con la minicar: quali sono le norme previste dal Codice della Strada

Credits: iStock

Le minicar, come abbiamo già visti in altri articoli dedicati, sono quadricicli leggeri secondo l’articolo 53 del Codice della Strada, e vengono ritenute simili ai ciclomotori, nonostante abbiamo quattro ruote, possono quindi essere guidate a partire dai 14 anni con patente AM. La normativa entrata in vigore ad agosto 2015 permette di trasportare un passeggero anche nel caso in cui il conducente sia un sedicenne con patentino. Vediamo cosa dice la legge.

Trasporto passeggeri: cosa dice il Codice della Strada

Come anticipato, dai 14 anni in su, con patente AM, in Italia è possibile guidare una minicar, però non si può portare il passeggero a fianco. Questo è concesso solo al compimento dei 16 anni di età. Un soggetto maggiorenne invece può sempre portare il passeggero, basta che ha patente AM o superiore.

I quadricicli, secondo la normativa italiana, sono divisi in due categorie:

  • leggeri: la massa in ordine di marcia ha limite massimo di 425 kg, la capacità di carico massima non può superare i 200 kg;
  • pesanti: in base all’uso hanno limiti diversi. Per il trasporto di persone, la cui massa a vuoto ha limite massimo di 400 kg e capacità di carico massima 200 kg. Per il trasporto di merci, la massa a vuoto è di 550 kg, la capacità di carico massima 1000 kg (attenzione: nel calcolo non viene contato il peso delle batterie dei veicoli elettrici).

I quadricicli pesanti con potenza fino a 15 KW si possono guidare con la patente B1.

Limiti di potenza

La potenza massima dei quadricicli leggeri è pari o inferiore a 6 kW, la cilindrata massima di 50 cm3 per i motori ad accensione comandata e di 500 cm3 per i motori termici di altro tipo (esempio diesel). La velocità massima consentita è di 45 km/h, secondo il Codice della Strada.

La regolamentazione sul trasporto di passeggeri

Come abbiamo detto, nonostante la minicar si possa guidare a partire dai 14 anni, il passeggero si può trasportare solo a partire dai 16 anni di età in su, sempre e solo se si ha la patente AM. Dai 18 anni invece tutti possono portare un passeggero a bordo, solo ed esclusivamente se si ha almeno la patente AM (o superiore) guidare una minicar portando un passeggero, con la patente AM o superiore.

L’obbligo di cinture di sicurezza

Come per le auto tradizionali, anche per le minicar l’utilizzo delle cinture di sicurezza è obbligatorio. Quando si circola su strada quindi ogni conducente del veicolo a motore e relativo passeggero è tenuto ad allacciare le cinture di sicurezza omologate di cui il sedile è dotato. Ogni sedile equipaggiato con una cintura di sicurezza può portare uno e un solo passeggero.

Bollo auto minicar: cosa bisogna sapere

Il bollo in questo caso deve essere pagato ogni 31 dicembre dell’anno o entro la scadenza naturale del 31 gennaio. Si hanno due scadenze:

  • una relativa al primo anno: il contribuente deve pagare prima di iniziare a circolare su strada;
  • uno è il versamento annuale della tassa che in questo caso è di circolazione (come per i ciclomotori, al contrario di quella delle auto, che è una tassa di possesso) che scade ad ogni anno il 31 dicembre. Si ha tempo fino al 31 gennaio per il versamento.

Dove pagare:

  • presso le delegazioni ACI;
  • preso gli Uffici Postali;
  • nei tabaccai.

Per pagare è necessario portare con sé un documento e il libretto di circolazione.

Tag
minicar
Leggi l'articolo su Icon Wheels