Info Utili

Pompa dell’acqua, come capire se è malfunzionante e cosa fare

Impara a capire quali sono i segnali di malfunzionamento della pompa dell'acqua e quando è necessario sostituirla

Nella grande maggioranza delle auto è presente la pompa dell’acqua. Si tratta infatti di una componente essenziale per il corretto funzionamento dei motori e concorre al mantenimento delle temperature di esercizio entro i livelli corretti. Per questo motivo chiaramente, nel caso in cui si rompe o dà segnali di malfunzionamento, tutto il sistema propulsore ne risente. La circolazione del liquido di raffreddamento infatti subisce delle variazioni e con essa anche la regolare attività di scambio del calore fra esterno e motore.

Le conseguenze del malfunzionamento della pompa dell’acqua

Quando la pompa dell’acqua non funziona, le conseguenze possono essere anche molto gravi:

  • rischio di grippaggio;
  • brucia la guarnizione della testata;
  • si usurano precocemente le parti meccaniche dell’auto.

Vediamo quindi come è necessario comportarsi nel caso in cui la pompa non funzioni e come captare il malfunzionamento.

L’importanza della pompa dell’acqua nell’auto

Partiamo con il definire l’impianto di raffreddamento nelle auto, che è di tipo “sigillato” oggi, infatti il liquido di raffreddamento, che serve per mantenere la corretta temperatura di esercizio (abbassa infatti il punto di congelamento e innalza quello di ebollizione, oltre a combattere la corrosione), cattura il calore in eccesso e lo invia all’esterno attraverso il radiatore. Il liquido refrigerante circola grazie alla pompa dell’acqua, per questo è fondamentale per il gruppo propulsore.

Somiglia molto a una turbina e si compone di una flangia, un alberino, per il trasferimento della potenza dalla flangia a una girante. Il liquido di raffreddamento arriva nella pompa dal radiatore, e viene a sua volta inviato verso il motore, tornando poi nuovamente al radiatore, a ciclo continuo.

Il giusto funzionamento della pompa dell’acqua è importantissimo per la salute del motore. La rottura o il malfunzionamento della stessa infatti può provocare gravi danni al motore e anche ad altre parti che compongono l’impianto di raffreddamento, come il radiatore, i condotti, i raccordi e il termostato.

Pompa dell’acqua: i segnali di malfunzionamento

Come ogni elemento, anche la pompa dell’acqua non si rompe improvvisamente, senza dare prima alcun segnale, l’importante è saperli riconoscere. Vediamo i principali:

  • innalzamento frequente dell’indicatore della temperatura del motore;
  • presenza di liquido di raffreddamento all’esterno della pompa;
  • suono acuto e stridulo che proviene dal vano motore, è assolutamente necessario controllare la tensione della cinghia, che può essersi allentata, e della pompa, infatti potrebbero essere usurati i cuscinetti.

Sostituzione della pompa dell’acqua: quanto costa

Nel caso in cui la pompa sia usurata, conviene immediatamente sostituirla. Quest’operazione può costare dai 300 ai 700 euro circa, a volte anche di più. Il prezzo dipende dalla marca e dal tipo di auto. La pompa stessa infatti può costare mediamente dai 50 ai 100 euro, la manodopera almeno 200 euro, in base alla semplicità di accesso alla pompa e alla complessità dell’operazione.

Il funzionamento della pompa dell’acqua nelle auto è determinato dalla cinghia o catena di distribuzione e dalla cinghia dei servizi, o cinghia dell’alternatore. Nel primo caso potrebbe essere necessario anche sostituire la cinghia stessa, a meno che non sia stata appena cambiata, sarà il meccanico a provvedervi e a capire ovviamente cosa sia indispensabile fare. Nel secondo caso invece in officina viene semplicemente sostituita la pompa e ripristinata la cinghia dei servizi. Prestate comunque sempre molta attenzione perché rompere la cinghia di distribuzione purtroppo, nella maggior parte dei casi, provoca danni anche molto gravi al motore dell’auto.