Info Utili

Pneumatico danneggiato, è possibile ripararlo o va sostituito?

Le gomme della propria auto sono un elemento fondamentale per la sicurezza e devono sempre essere in buono stato: cosa fare in caso di danneggiamento

Gli pneumatici sono un elemento molto importante dell’auto, le loro performance spesso vengono date per scontate, fino al momento in cui però la strada non li mette a dura prova. Vediamo l’importanza delle gomme auto e come ripararle nel caso di foratura, quando possibile.

Pneumatici auto: perché sono importanti

Le gomme dell’auto sono fondamentali perché consentono al veicolo di frenare, sono uno degli elementi più importanti del veicolo per quanto riguarda la sicurezza. L’area di contatto dello pneumatico con il manto stradale è grande come il palmo di una mano, eppure consente alla macchina di frenare, di accelerare, di avere un buon comportamento, di sterzare e di offrire comfort durante la guida. Un sacco di “compiti” tutti riuniti in un unico elemento. La carenza di performance su una superficie così piccola, ad alta velocità, può avere delle conseguenze anche molto gravi.

Quando riparare uno pneumatico danneggiato

Non sempre le gomme dell’auto possono essere riparate dopo aver subito un danneggiamento (di modesta entità). Vediamo quando è possibile:

  • se il danno riguarda una perforazione nella zona del battistrada; infatti i danneggiamenti ai fianchi, come tagli e rotture passanti, non si possono sistemare;
  • se il conducente non ha continuato a guidare con la gomma a terra;
  • se il foro nel battistrada non è più grande di 6 mm di diametro.

Come si ripara uno pneumatico dell’auto?

Per riparare una gomma danneggiata bisogna smontarla dalla ruota e controllarla all’interno e all’esterno. Nel caso in cui sia riutilizzabile, allora è possibile applicarvi un pezzo di riparazione in gomma appositamente creato (dall’interno). Gli esperti sconsigliano di riparare pneumatici con le “stringhe”, perché è un intervento fatto dall’esterno, senza smontare lo pneumatico dalla ruota. Smontare la gomma è un’operazione necessaria perché consente di verificarne l’integrità e la possibilità di riutilizzo. Tutta la procedura deve essere eseguita da uno specialista, con interventi e strumenti professionali.

Come scegliere gli pneumatici per la propria auto

Prima di scegliere le gomme auto è necessario considerare:

  • la sicurezza in auto, bisogna scegliere gomme che offrono ottime performance anche nelle condizioni meteo e stradali peggiori;
  • il valore, spendere un po’ di più comprare le gomme auto significa spendere di meno durante l’utilizzo. La durata di pneumatici “di valore” infatti è senza dubbio maggiore e con delle gomme ottime si riducono anche i consumi di carburante;
  • il piacere di guida, ogni pneumatico deve calzare alla perfezione sia in base all’auto che allo stile di guida del conducente;
  • la misura giusta, basta guardare numeri e lettere presenti sul fianco di una gomma, per individuare la misura adatta alla propria vettura.

È importante sapere quali sono le misure di pneumatici approvate dal costruttore per la propria auto, insieme ad altri dati, quali la pressione di gonfiaggio che viene raccomandata. Tutto è scritto in maniera dettagliata sui documenti dell’auto.

Le misure delle gomme montate (approvate dal costruttore) si trovano nella carta di circolazione del veicolo; per quanto riguarda invece il valore della pressione di gonfiaggio che viene consigliata dal costruttore, basta sfogliare il libretto d’uso e manutenzione della propria vettura oppure ci sono delle targhette applicate all’interno dell’auto, solitamente sullo sportello del carburante o sulla portiera del guidatore. Di solito i documenti dell’auto contengono tutte le informazioni da sapere per quanto concerne la misura degli pneumatici ammessi e la loro corretta pressione di gonfiaggio, se così non dovesse essere o se vuoi avere delle informazioni dettagliate, allora rivolgiti al costruttore del veicolo.