Info Utili

Pneumatici larghi: a che cosa servono e a chi sono consigliati

Gli pneumatici larghi sono una particolare categoria di gomme auto che possono essere montate per specifiche esigenze: cosa bisogna sapere

Le gomme dell’auto rappresentano l’unico punto di contatto tra il veicolo stesso e la strada, per questo motivo è di fondamentale importanza la loro manutenzione. Questo significa che, per viaggiare in sicurezza, gli pneumatici devono sempre essere gonfiati alla giusta pressione (quindi non troppo, ma nemmeno troppo poco) e devono essere sostituiti in base al consumo. Altra cosa assolutamente necessaria da sapere è quello che dice la Legge in base alla stagionalità delle gomme, quando mettere quelle estive e quando quelle invernali, per non incorrere sia in problemi sulla strada che in multe anche molto salate.

Quello che vediamo oggi invece riguarda le dimensioni e la larghezza degli pneumatici dell’auto, caratteristiche che determinano il comportamento dell’auto in diverse condizioni. Le gomme larghe sono quelle che superano, al confronto, gli pneumatici con misure standard, a cui siamo abituati.

Perché si usano gli pneumatici larghi in auto?

Vi sono differenti motivazioni che spingono un automobilista a cambiare le gomme, passando da quelle standard a quelle larghe. Chiaramente la prima cosa da sapere è che le specifiche del veicolo stesso devono consentire l’utilizzo di questi speciali pneumatici. Le gomme si possono cambiare sia per ragioni legate alle prestazioni del mezzo che per altre legate invece all’estetica dell’auto.

L’area di contatto degli pneumatici larghi è ovviamente più estesa e quindi si tratta di gomme che possono aderire meglio alle superfici asciutte rispetto alle gomme strette, dando la possibilità di viaggiare con un’accelerazione maggiore. Molto funzionali anche per la guida nella stagione invernale.

Cosa dice il Codice della Strada?

Il Codice della Strada in Italia prevede l’utilizzo delle gomme larghe per auto, ma:

  • il conducente deve essere consapevole dei cambiamenti che queste apportano alla guida dell’auto, soprattutto in fase di frenata e in curva;
  • gli pneumatici non devono comunque superare i limiti che vengono posti dalle linee di guida di sicurezza del produttore dell’auto e della gomma stessa.

I documenti dell’auto indicano le dimensioni massime degli pneumatici che si possono montare sui cerchi senza compromettere le prestazioni del veicolo e soprattutto la sicurezza in macchina. Le dimensioni di serie si trovano sul fianco della gomma, sotto il tappo del carburante, o sul montante della portiera lato conducente.

Pneumatici larghi: i vantaggi nella guida invernale

Questa tipologia di gomme può essere molto apprezzata nella guida durante la stagione invernale, per differenti ragioni:

  • migliori prestazioni su strade asciutte o bagnate e su neve compattata;
  • le lamelle sono in quantità maggiore e quindi aderiscono al terreno anche in caso di neve;
  • i tasselli più grandi riducono lo spazio di frenata;
  • precisione di sterzata maggiore;
  • guidabilità regolare;
  • comfort di guida sportivo.

Pneumatici larghi: possibili svantaggi

Sono da considerare anche dei possibili effetti negativi di questo tipo di gomme auto, tra cui:

  • la maggiore sensibilità all’aquaplaning;
  • il minor controllo su fondi scivolosi o sconnessi;
  • la possibilità che lo pneumatico largo non sia adatto alla ruota, sporgendo all’esterno e limitando il movimento e il raggio di sterzata;
  • maggiore rumore proveniente dalla strada.

Generalmente si consiglia agli automobilisti di mantenere la larghezza degli pneumatici montati in fabbrica, a meno che non vi siano dei motivi precisi per usare quelli più larghi, come ad esempio la guida invernale e i vantaggi che ne conseguono.