Info Utili

Perché la batteria nuova dell’auto si scarica subito e come rimediare

Quando si compra la batteria nuova per la propria auto bisogna fare attenzione a differenti fattori, per evitare che si scarichi più in fretta del dovuto

Può capitare che la batteria nuova dell’auto, appena sostituita, possa scaricarsi poco dopo l’installazione sul veicolo. Questo succede se non si fa particolarmente attenzione ad alcuni accorgimenti; vediamo quindi tutto quello che bisogna sapere.

Batteria nuova scarica: le cause

La durata media di una batteria auto in genere si aggira attorno ai 4-5 anni circa, può succedere però di rimanere a piedi prima, anche dopo solo 2 o 3 anni dall’acquisto. Possono essere differenti i motivi per cui una batteria si scarica più in fretta del dovuto, e tra le maggiori cause ci sono:

  • la solfatazione delle piastre (si formano cristalli di solfato di piombo);
  • la rottura meccanica;
  • casi in cui il livello di elettrolito è troppo basso;
  • un caso estremo è il congelamento dell’acido all’interno della batteria, che quindi ‘muore’.

Quelle appena elencate però sono situazioni con le quali, in genere, si ha a che fare dopo un certo periodo di tempo. Se invece la batteria dell’auto è nuova, come è possibile che si scarichi subito? Può succedere:

  • per via di un incidente, i materiali che costituiscono la batteria infatti sono molto delicati e leggeri e spesso l’impatto con altri veicoli o ostacoli può metterla fuori uso;
  • l’alternatore fornisce carica continua alla batteria quando l’auto è in funzione quindi, se si gusta, la batteria si scarica prima del tempo.

Ci sono anche delle abitudini sbagliate dell’automobilista che possono far scaricare prima la batteria nuova dell’auto:

  • lasciare distrattamente la luce di cortesia accesa;
  • lasciare accese invece le luci di posizione, che non si spengono quando spegniamo il motore (cosa che avviene invece per i fari);
  • stesso discorso si può fare per l’autoradio. Ovviamente è necessario spegnerla ogni volta che si spegne l’auto (a meno che non vi sia lo spegnimento automatico) e poi, se si hanno un impianto o un amplificatore particolari, è bene che siano installati a dovere, da un professionista, altrimenti possono causare una dispersione di energia, facendo scaricare la batteria nuova.

Batteria nuova scarica: cosa fare

Può anche succedere che la colpa sia del rivenditore, che prima di vendere la batteria, l’ha tenuta per molto tempo in magazzino, dove si è scaricata. In genere è necessario consegnare una batteria nuova solo dopo aver verificato il voltaggio, ma se questo non avviene, allora purtroppo è possibile ritrovarsi a comprare una batteria con un livello di carica basso, che funzionerà per meno tempo rispetto al previsto.

In ogni caso, se vi succede che la batteria nuova si scarichi troppo presto, controllate la garanzia del prodotto. Comprandola da un’officina specializzata o da un rivenditore in genere la garanzia è di due anni, altrimenti annuale. Se rientrate in questo periodo di tempo, potete ovviamente riportarla indietro, facendovela sostituire. Altrimenti provate a ricaricarla, se non è possibile non vi resta altra strada se non la sostituzione.

Come acquistare la giusta batteria dell’auto

Quando dovete comprare la batteria nuova per la vostra auto, affidatevi a rivenditori specializzati, diffidando di chi promette grandi risparmi (in genere si tratta di truffe). Controllate che sia adatta alla vostra macchina, leggendo il manuale dell’auto, dove il produttore consiglia la grandezza che deve avere, in base alle dimensioni del veicolo, l’amperaggio e la riserva di capacità.