Info Utili

A che cosa servono le pellicole oscuranti per i vetri dell’auto?

I vetri oscurati dell'auto schermano le superfici vetrate, proteggono dai raggi solari e aumentano la privacy: come si usano le pellicole oscuranti.

Diverse auto sono dotate di serie di vetri oscurati, generalmente sono quelle di alta gamma. Si tratta altrimenti di un accessorio che si può ordinare come optional a pagamento. In commercio vi cono differenti tipologie di pellicole oscuranti, per soddisfare le esigenze di ogni cliente.

Perché si decide di dotare la propria auto di vetri opacizzati? Sia per una funzione estetica (le superfici trasparenti sono ampie e oscurate incidono sull’aspetto dell’auto) sia perché svolgono una funzione simile a quella delle tendine parasole. Vediamo tutto quello che bisogna sapere.

Pellicole oscuranti per i vetri dell’auto: a cosa servono

Si tratta di pellicole realizzate in un materiale apposito plastico e autoadesivo, in genere il PET, che possono essere applicate sui finestrini delle auto (laterali e posteriori). Il loro scopo è quello di oscurare il vetro. È possibile realizzare una percentuale variabile di schermatura del vetro, utilizzando pellicole dalle più chiare alle più scure.

A che cosa servono le pellicole oscuranti per i vetri dell’auto:

  • prima di tutto, oscurando il vetro, rendono l’interno del mezzo meno visibile all’esterno, garantendo maggiore privacy;
  • bloccano i raggi ultravioletti, rendendo l’abitacolo più sicuro per i bambini, gli animali domestici e le persone anziane;
  • riescono a evitare la rottura del vetro in mille pezzi in caso di incidente;
  • proteggono il rivestimento degli interni dalla luce del sole, che può far sbiadire tutti i tessuti e rovinare le plastiche.

Cosa dice la legge?

Le pellicole oscuranti sono legali, è indicato nella circolare ministeriale n. 1680M360 del 08/05/2002 che riporta i requisiti necessari per l’applicazione delle stesse a norma di legge:

  • il prodotto deve essere omologato per il vetro su cui si decide di applicare;
  • deve essere indicato il nome del produttore;
  • deve esserci un certificato di omologazione, oltre a un certificato di conformità rilasciato da chi installa il vetro.

Pellicole oscuranti per i vetri dell’auto: quali caratteristiche hanno

Come abbiamo detto in precedenza, in commercio esistono davvero differenti tipologie di pellicole oscuranti e opacizzanti per i vetri delle auto e di altri veicoli. La cosa importante è che siano sicure, omologate e soprattutto che rispettino gli standard previsti per legge, per evitare di incorrere in spiacevoli multe.

Le tipologie di pellicole che possiamo trovare oggi in commercio sono le seguenti:

  • opache, sono le più scure e lasciano passare all’interno dell’abitacolo la minor percentuale di luce rispetto alle altre;
  • le pellicole metallizzate sono quelle che hanno la caratteristica maggiore di sapere trattenere bene il calore, evitando che la temperatura all’interno dell’auto diventi troppo alta;
  • ci sono poi che delle pellicole in ceramica, che in realtà sono le più chiare e meno oscuranti e che bloccano la luce in maniera meno netta rispetto a quelle opache. Sono create con uno strato ceramico rivestito da un layer protettivo.

I vantaggi delle pellicole oscuranti:

  • bloccano i raggi solari;
  • oscurano l’interno, aumentando la privacy dell’abitacolo;
  • proteggono i vetri dai graffi e gli interni dal deterioramento.

I difetti? Limitano la visibilità rendendo alcune manovre più difficili.

Il costo delle pellicole oscuranti per i vetri dell’auto

Si tratta di pellicole che possiamo reperire facilmente in commercio. I negozi specializzati in ricambi e accessori per auto le vendono, ma si trovano anche online. I prezzi sono accessibili a tutti, un rotolo infatti costa tra gli 8 e i 25 euro e cambia in base alla percentuale di isolamento luminoso garantita e ovviamente dalle dimensioni del rotolo stesso.