Info Utili

Noleggio auto e cauzione: come funziona e cosa bisogna sapere

La cauzione nel caso di noleggio è una somma di denaro che viene richiesta dalle società come forma di garanzia da eventuali danni al mezzo noleggiato

Il noleggio auto è un’opzione molto utile per tutti coloro che hanno bisogno di una vettura per fare un viaggio, lungo o breve, o hanno intenzione comunque di spostarsi, ma non hanno la possibilità di portar con loro la propria macchina. Si tratta di una scelta molto comoda, che può essere parecchio utile in differenti casi e per varie necessità.

Noleggio auto: come si procede

Vi sono differenti società di noleggio auto, agenzie in cui recarsi di persona oppure a cui richiedere la vettura online. Usare Internet è molto semplice, basta andare sul sito, indicare luoghi di partenza e destinazione, date e orari, scegliere la macchina che si vuole noleggiare e infine confermare; tutto il procedimento in genere è semplice e intuitivo.

Il noleggio può essere molto conveniente, vi sono differenti compagnie serie, con tanti anni di esperienza, che offrono auto affidabili e a prezzi competitivi. Il costo del servizio viene indicato prima della conferma da parte dell’utente, sia se ci si reca in sede, sia noleggiando un veicolo online.

Che cos’è la cauzione nel noleggio auto?

La cauzione serve per tutelare chi noleggia l’auto al cliente, si tratta infatti di una forma di garanzia che viene versata al noleggiatore temporaneamente e che viene reintegrata in forma piena nel momento in cui si riconsegna l’auto. Nel caso in cui la macchina non venga restituita nelle condizioni previste dal contratto, allora la cauzione viene trattenuta. Può succedere ad esempio se il veicolo porta segni di danneggiamento e/o malfunzionamento.

Cauzione nel noleggio auto: pagamento con carta di credito

Una cosa importante da sapere è che la somma della cauzione alla società di noleggio auto deve essere versata con la carta di credito, non vengono accettate altre forme di pagamento, quali contanti, assegno o simili. Oltretutto la carta di credito deve essere intestata al conducente, deve presentare una liquidità che possa sostenere il costo della cauzione e non può essere sostituita con una carta di debito, utile solo per la prenotazione del veicolo, ma assolutamente non per il deposito cauzionale.

A quanto ammonta la cauzione per il noleggio auto?

Vi sono differenti fattori che influenzano l’importo della cauzione, tra questi il costo di un pieno completo di carburante, la franchigia e tutta una serie di voci che possono essere addebitate al momento. Ad esempio parliamo dei costi relativi alle integrazioni di dotazioni opzionali o ancora all’assicurazione. Per avere un quadro chiaro della situazione e sapere a quanto può ammontare il deposito cauzionale, basta leggere nel dettaglio tutte le condizioni previste.

Cauzione noleggio auto: la restituzione

Se al termine del contratto di noleggio auto il veicolo viene riportato all’agenzia senza aver arrecato alcun danno e senza nessun malfunzionamento presente, allora la società stessa restituirà integralmente la cauzione al cliente. Una cosa che bisogna sapere è che il deposito cauzionale non viene restituito nell’immediato, vi sono delle tempistiche da rispettare, che non dipendono dal noleggiatore. I tempi infatti possono variare a seconda del tipo di istituto di credito, non c’è un riferimento assoluto che possiamo ritenere valido per ogni contratto di noleggio. In genere comunque si parla di tempi che vanno da un minimo di due settimane anche a molte più, anche se è raro.

Ricordiamo comunque che la cauzione può essere richiesta (e viene richiesta la maggior parte delle volte) come garanzia attraverso la quale la società di noleggio si tutela da eventuali danni, più o meno gravi, al proprio mezzo.