Info Utili

Multe auto e cashback: come si fa ad ottenere il rimborso?

In Italia è partito dal primo gennaio il nuovo piano cashback, che consente rimborsi anche sul pagamento delle multe per infrazioni al Codice Stradale

A partire dal 1° gennaio 2021 il Piano Cashless Italia si è allargato rispetto al breve cashback di Natale, dando la possibilità di ottenere un rimborso del 10% anche per il pagamento del bollo auto e delle multe prese dai trasgressori del Codice della Strada. La regola è comunque la stessa, per poter beneficiare del rimborso è necessario pagare con mezzi tracciabili, quindi carta di credito o debito, bancomat, Satispay o altre app. Le transazioni online sono escluse, i pagamenti infatti devono essere effettuati presso un esercizio fisico e non su internet. Questo vale per il bollo auto, come abbiamo già visto, ma anche per le multe, che dovrebbero essere pagate ad esempio presso l’ufficio postale, per ricevere il rimborso (che può essere al massimo di 15 euro per ogni singola transazione).

Che cos’è il cashback?

Il cashback fa parte del Piano Cashless Italia e consente di ottenere un rimborso del 10% su tutti gli acquisti effettuati con mezzi di pagamento tracciabili come bancomat, carte di credito e debito, carte prepagate, app di pagamento in bar, ristoranti, supermercati, professionisti, artigiani, negozi. Gli acquisti online sono esclusi dal piano.

Le soglie per i rimborsi:

  • non ci sono importi minimi di spesa;
  • si possono ottenere fino a 300 euro annui di rimborso massimo;
  • effettuando almeno 50 pagamenti ogni sei mesi si riceve il 10% dell’importo speso, fino a un massimo di 150 euro ogni semestre.

Rimborso multe: quanto dura il programma cashback?

Il piano è iniziato con la prima fase sperimentale Extra Cashback di Natale l’8 dicembre 2020, fino al 31 dicembre. Dal primo gennaio 2021 sono previsti altri tre periodi:

  • 1° gennaio – 30 giugno 2021;
  • 1° luglio – 31 dicembre 2021;
  • 1° gennaio 2022 – 30 giugno 2022.

La partecipazione è volontaria, bisogna aver compiuto 18 anni e essere residenti in Italia.

Cashback e multe: come avviene il rimborso

Le tipologie di rimborso previsto sono:

  • cashback, avviene in misura percentuale per ogni transazione eseguita con uno strumento di pagamento elettronico registrato per l’adesione del programma;
  • Super Cashback, rimborso speciale di tipo forfettario erogato sulla base di una graduatoria che conta il numero di transazioni effettuate entro un dato periodo, con gli strumenti di pagamento elettronici registrati.

Il conteggio delle transazioni (anche per le multe) termina alla fine di ogni periodo e riparte da zero nel periodo successivo. Per ognuno dei tre semestri il numero minimo di pagamenti è 50. Le transazioni di importo superiore a 150 euro concorrono fino a 150 euro di importo massimo, non si va oltre questa soglia. Oltre al rimborso percentuale, per i primi 100.000 aderenti che in un singolo periodo totalizzano il più alto numero di transazioni regolate con strumenti di pagamento elettronico, c’è un rimborso speciale forfettario di 1.500 euro.

tag
Multe