Info Utili

A quanto ammonta una multa per rifiuti gettati dal finestrino?

Un comportamento assolutamente vietato, dannoso oltre che pericoloso, è il lancio di rifiuti dal finestrino dell'auto: come viene punito

Non c’è solo una ragione di tipo ambientale legata al divieto di lanciare rifiuti fuori dal finestrino dell’auto, il comportamento è ovviamente da condannare, in questo caso perché inquina, ma anche perché può essere molto pericoloso, aspetto sottovalutato, a cui gli incivili non pensano. Gettare dei rifiuti fuori dal finestrino potrebbe rendere la nostra guida meno sicura, e anche quella dei conducenti che ci sono dietro di noi, al volante del loro veicolo. Chiaramente chi commette questa infrazione (e viene sorpreso nel mentre) viene punito con una sanzione amministrativa salata. Vediamo tutto quello che bisogna sapere in merito.

Rifiuti gettati dal finestrino: la multa

L’articolo 15 del Codice della Strada stabilisce le sanzioni per chi getta rifiuti dal finestrino, e nulla cambia se l’auto sta viaggiando nel frattempo oppure se è ferma. Chiunque lanci un oggetto, in qualsiasi situazione, rischia di essere punito con una multa salata, se sorpreso nel momento in cui commette l’infrazione.

La stessa norma prevede anche altri divieti, a fianco a quello di insozzare la strada:

  • rimuovere, danneggiare, spostare o imbrattare i segnali stradali;
  • provocare danni a piante e opere;
  • far circolare bestie senza rispettare la legge in materia;
  • impedire il libero deflusso delle acque nei fossi laterali o nei terreni sottostanti;
  • imbrattare strada e pertinenze e abbandonarvi rifiuti;
  • scaricare materiali in cunette e fossi;
  • spargere detriti/fango con le ruote dell’auto.

Il gesto di gettare rifiuti dal finestrino dell’auto è comunque uno di quelli ritenuti più gravi, per questo motivo la sanzione amministrativa è maggiore. Si paga una multa che va da un minimo di 105 a un massimo di 422 euro (negli altri casi da 25 a 99 euro). L’agente può inviare la multa contenente la descrizione del fatto contestato all’indirizzo postale del proprietario del veicolo entro 90 giorni dall’infrazione.

Rifiuti lanciati dal finestrino dell’auto: la sicurezza su strada è a rischio

Tra i rifiuti maggiormente gettati ci sono senza dubbio i mozziconi di sigaretta, sono degli studi e delle indagini recenti a dimostrarlo. Subito dopo, nella classifica, troviamo cartacce e fazzoletti. Quello a cui la gente non fa attenzione sono però i potenziali pericoli, davvero numerosi. Innanzitutto dobbiamo pensare che quello che lanciamo fuori dalla nostra macchina può finire sul parabrezza del veicolo che abbiamo alle nostre spalle.

Purtroppo c’è anche il rischio che il conducente in scia, vedendo arrivare un oggetto a tutta velocità sulla sua macchina, per schivarlo, possa distrarsi e perdere il controllo del mezzo. Non sottovalutiamo anche il pericolo che gli stessi rifiuti possano rientrare nell’abitacolo di una delle auto dietro. E se fosse una sigaretta ancora accesa? O ancora una bottiglia di vetro? Proviamo a immaginare i gravi danni che un gesto così sciocco può potenzialmente provocare. Tutti coloro che circolano su strada rischiano di essere colpiti dai rifiuti: auto, moto, ciclisti e pedoni, con conseguenze più o meno gravi.

Come abbiamo detto, i mozziconi di sigaretta sono i rifiuti che vengono lanciati maggiormente fuori dal finestrino della macchina. A tale proposito dobbiamo porre l’attenzione sull’articolo 40 della legge 221 del 2015 “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”,  che integra il Codice della Strada.

Questa normativa particolare mira a punire chi non si cura del divieto dell’abbandono di mozziconi dei prodotti da fumo sul suolo, nelle acque e negli scarichi. Un passo importante, che ha spinto tanti Comuni a dotare gli spazi pubblici all’aperto di contenitori appositi per le sigarette.

tag
Multe