Info Utili

Multa con auto a noleggio, ora paga il conducente del veicolo

I conducenti che si trovano al volante della vettura presa a noleggio da oggi sono gli unici obbligati al pagamento delle multe prese alla guida

Con il nuovo Decreto Infrastrutture, approvato nel mese di novembre 2021, pochi giorni fa, sono state introdotte differenti novità per quanto riguarda la circolazione e il Codice della Strada. Di alcune abbiamo già parlato, abbiamo visto infatti che sono cambiate le regole inerenti le auto dei neopatentati, ma anche la durata del foglio rosa e l’aumento del numero di tentativi previsti (da due a tre) per l’esame di guida, per ottenere la patente B. Quello che approfondiamo oggi invece è il discorso delle multe prese dal conducente al volante di una vettura non sua di proprietà, ma presa a noleggio. Che cosa è cambiato? Vediamolo insieme.

Noleggio auto: chi paga le multe

L’articolo 196 del Codice della Strada è stato modificato appunto grazie ad un emendamento al Decreto Infrastrutture, che ha cambiato quelle che erano le norme che regolavano eventuali sanzioni prese alla guida. La modifica prevede che il cliente che prende in ‘affitto’ l’auto della società di noleggio debba obbligatoriamente pagare eventuali multe prese per le infrazioni commesse mentre si trova al volante.

Le imprese di noleggio potranno quindi (nel loro interesse) collaborare nel dare le informazioni e i dati del cliente che ha sottoscritto il contratto di nolo agli uffici di Polizia, come da previsto dal Codice, in modo che il verbale possa essere notificato direttamente a chi si trovava alla guida dell’auto mentre è stata commessa l’infrazione al Codice della Strada.

Cosa è cambiato rispetto al passato

Prima di questa novità introdotta a novembre 2021 dal Decreto Infrastrutture, le infrazioni e le conseguenti multe dovevano essere pagate dalla società di noleggio stessa, proprietaria della macchina. Ogni azienda ne aveva l’obbligo. Da oggi invece la responsabilità va direttamente al guidatore, che è chiaramente il soggetto che ha commesso la violazione alla legge.

Questo significa che le società di noleggio auto non saranno più obbligate a pagare nel caso in cui il conducente del veicolo multato non dovesse adempiere e versare quindi quanto dovuto. Il soggetto che commette l’illecito deve ricevere la multa, e da quel momento pagare la sanzione. Da oggi in poi quindi il guidatore che commette infrazioni guidando l’auto presa a noleggio è l’unico debitore.

Le imprese di noleggio auto purtroppo stanno vivendo una situazione difficile, come l’intero comparto automotive, a causa della pandemia di Coronavirus che ha travolto il mondo intero lo scorso anno e che ancora non cessa di destare preoccupazione e soprattutto si porta dietro gli strascichi di un mercato davvero distrutto, caratterizzato da un continuo calo delle immatricolazioni di nuovi veicoli. Le società hanno confermato di voler ovviamente collaborare per fornire agli uffici le generalità del cliente che guida ‘senza regole’, in modo che gli venga notificato il verbale.

ANIASA, l’associazione che in Confindustria rappresenta i servizi di mobilità, accoglie la novità e anzi, il presidente Massimiliano Archiapatti ha dichiarato: “Un provvedimento che chiarisce una volta per tutte il tema del pagamento delle multe comminate ai clienti delle società di noleggio, responsabilizzandoli per le infrazioni al Codice della Strada commesse durante la durata del contratto. Siamo lieti, prima come cittadini e poi da uomini di impresa, di registrare che si porrà fine a una pratica sbagliata e pericolosa che rende meno sicure le nostre strade e che produce gravi danni economici per un settore chiave per la mobilità del Paese. Negli ultimi 20 mesi di pandemia molte amministrazioni locali, per motivi legati ad una propria inefficienza burocratica, hanno notificato direttamente alle aziende di noleggio multe ed azioni esecutive massive, addirittura riguardanti gli ultimi 5 anni, senza chiedere preventivamente di conoscere i dati dell’effettivo trasgressore. Una prassi errata che rischia di deresponsabilizzare i conducenti, indotti a pensare di poter non rispettare le norme di sicurezza della circolazione ed evitare sanzioni, aggravando i costi delle imprese di noleggio”.

tag
Multe