Info Utili

I migliori consigli per guidare con il caldo senza correre alcun pericolo

Come possiamo evitare colpi di calore o problemi in auto quando la temperatura diventa molto alta: i consigli degli esperti

L’estate è iniziata e con essa si sono alzate parecchio anche le temperature. Anche le partenze per le vacanze estive sono già cominciate e, come ogni anno, oltre al traffico sulle autostrade, quello che più preoccupa è come affrontare il forte caldo durante queste giornate, soprattutto se si viaggia in macchina per raggiungere le mete dove trascorrere il proprio tanto atteso periodo di ferie.

Guidare l’auto con il caldo: la ricerca

Secondo una ricerca condotta da alcune Case auto, guidare in auto con temperature molto elevate equivale a guidare dopo aver bevuto sostanze alcoliche (vietata dalla legge la guida in stato di ebbrezza). Secondo i dati raccolti infatti, mettersi al volante nelle più calde giornate estive può provocare alcuni effetti e pericoli simili a chi guida sotto l’effetto dell’alcol.

È giusto porre la nostra attenzione su questa condizione, soprattutto in questi giorni di gran caldo, oggi che inizia ‘ufficialmente’ l’estate e le temperature continuano a salire. Quando fa molto caldo infatti tutti tendono ad ascoltare i classici consigli che si è abituati a sentire ogni anno per evitare malessere o altri problemi. Un esempio è quello di non uscire nelle ore di punta, non mettersi al volante chiaramente in quei momenti, bere molta acqua per idratarsi, non ghiacciata se fa molto caldo, per evitare una congestione. Ma in realtà ci sono anche delle particolari cautele da tenere alla guida.

Come combattere i problemi del caldo alla guida

Guidare quando la temperatura esterna supera i 30 gradi equivale a mettersi al volante con un tasso alcolemico di 0.5 grammi per litro di sangue. Come abbiamo detto però questa condizione viene spesso sottovalutata, la gente quando fa caldo pensa solo ai consigli che dicono di non uscire e camminare per strada quando il sole è più diretto e cocente, ma troppe poche persone sono consapevoli che è fondamentale seguire delle regole importanti durante la guida, quando il caldo è molto intenso.

Purtroppo in questa condizione possono seriamente peggiorare anche i riflessi al volante, e questo è molto pericoloso, visto che in alcuni casi le conseguenze possono essere anche gravi e provocare incidenti stradali.

Come fronteggiare il gran caldo e non farsi trovare in auto impreparati

Il primo consiglio che ci sentiamo di dare è quello di non pensare solo ed esclusivamente all’aria condizionata. Quando riprendiamo la macchina dopo averla lasciata per ore al sole, non sempre è funzionale accendere immediatamente il climatizzatore, anche perché non raffredda l’abitacolo nell’immediato. Sarebbe bene prima aprire tutti i finestrini per una trentina di secondi e poi accendere l’aria condizionata, in modo che il picco di calore iniziale si possa dissipare autonomamente.

Altro consiglio importante è impostare la modalità automatica, se possibile e prevista, per rendere la temperatura all’interno dell’abitacolo dell’auto piè uniforme e distribuita meglio. Se fuori fa molto caldo e si sfiorano i 30 gradi, allora dentro è meglio non scendere sotto i 21 gradi, per evitare sia di consumare eccessivamente il carburante, sia di provocare uno sbalzo di temperatura pericoloso.

Per quanto riguarda la manutenzione dell’auto, questa è sempre importante, ma con il caldo lo è ancora di più. La prima cosa da fare è controllare spesso la pressione delle gomme, stare attenti poi ai livelli di olio e di liquido nell’impianto di raffreddamento.