Info Utili

Quali sono i migliori antifurti per le automobili?

Viaggiare in auto significa anche proteggerla dai ladri e evitare un furto; per questo motivo è bene conoscere le migliori tipologie di antifurto

La sicurezza della propria auto è fondamentale, anche perché purtroppo in Italia sia i furti di vetture che le varie truffe in macchina, come abbiamo visto, sono sempre più frequenti. Per questo motivo diventa praticamente fondamentale proteggere la propria auto, di qualsiasi modello si tratti.

L’installazione di un antifurto per auto scoraggia senza dubbio i malviventi dal rubare una vettura, è necessario chiaramente trovare quello che si adatta maggiormente alle proprie esigenze, tenendo conto che oggi sul mercato ce ne sono davvero moltissimi. Vediamo tra quali differenti tipologie possiamo scegliere.

Antifurti auto: le tipologie disponibili

Sul mercato ci sono tre differenti tipologie di antifurti per auto, che si possono adattare alle esigenze di chiunque e a qualsiasi vettura. I primi sono quelli meccanici, ovvero i più tradizionali, ma ci sono anche quelli elettronici o gli antifurti satellitari, di più recente e moderna generazione. Con le nuove tecnologie anche questi sistemi contro i ladri di auto si sono evoluti e hanno aumentato il livello di sicurezza e affidabilità, rispetto ai dispositivi del passato.

Gli antifurti meccanici per auto

Come abbiamo detto, sono quelli più tradizionali, meno evoluti e quindi anche meno costosi, nonostante continuino comunque ad essere molto validi ed efficaci contro le gang criminali che si dedicano al furto di auto. Sono infatti ancora oggi quelli che hanno bisogno di più tempo per essere manomessi e scoraggiano i ladri. Come funzionano? Vanno proprio a bloccare fisicamente volante, cofano, ruote, volante, cambio o pedali. Sono dotati di serrature codificate e realizzati con materiali speciali, che ne rendono difficilissima la forzatura.

Un ottimo antifurto meccanico per auto deve essere ben visibile dall’esterno, perché i ladri lo devono poter notare subito e quindi evitare dal principio di cercare di rubare quell’auto. La serratura deve essere molto difficile da sbloccare e i materiali iper resistenti a qualsiasi forzatura.

Gli antifurti elettronici per auto

Di questa categoria ce ne sono tantissimi, uno dei più avanzati funziona attraverso dei codici, un radiocomando a distanza e una centralina collegata al sistema elettronico dell’auto, che non consente l’attivazione di alcune funzioni assolutamente indispensabili per l’avvio del motore. Ci sono infatti sistemi che bloccano il sistema idraulico o deviano il circuito elettrico, altri che non permettono la circolazione del carburante, e così via.

Alcuni antifurti elettronici attivano il segnalatore acustico nel momento in cui qualcuno cerca di rubare la vettura, ne abbiamo sentiti sicuramente moltissimi suonare (fortunatamente anche solo per errore), altri invece sono dotati di immobilizer, che impedisce all’auto di essere avviata senza avere la chiave specifica, associata ad un codice.

Gli antifurti satellitari per auto

Il sistema che abbiamo lasciato per ultimo è sicuramente quello più evoluto, che anni fa non esisteva nemmeno. Stiamo parlando degli antifurti satellitari per auto, che dispongono di una mappatura molto complessa e anche di una funzionalità maggiore. Questa tipologia di dispositivi hanno tutte le varie funzioni di blocco che son presenti anche sugli antifurti elettronici di cui abbiamo appena parlato, ma in più sono dotati anche del GPS collegato ad una centrale operativa di controllo. Una funzionalità moderna che ormai tutti conosciamo, visto che la utilizziamo ad esempio in auto o con lo smartphone per le mappe, che consente all’auto di essere localizzata in qualsiasi momento e luogo.

È impossibile disattivare il GPS, che funziona anche se la centralina viene manomessa. In caso di furto, la rete telefonica integrata dà la possibilità di inviare un sms o una chiamata al numero collegato e alla centrale, segnalando la situazione di pericolo.