Info Utili

Manutenzione moto dopo l’inverno: una guida passo per passo

Dopo la stagione invernale, siamo pronti per tornare in sella alla nostra amata moto. Non dimentichiamo però i controlli indispensabili

Siamo ormai a primavera inoltrata e, come ogni anno, tutti i motociclisti che hanno tenuto ‘a riposo’ la loro due ruote durante la stagione invernale, finalmente possono uscire ‘dal letargo’ e rimettersi in sella per le loro amate gite on the road, in questa prime giornate calde e soprattutto più lunghe.

È arrivata proprio la stagione della moto, quella giusta per ripartire. Se quindi avete intenzione di riaccendere i motori e far uscire dal letargo invernale la vostra motocicletta, non vi resta che leggere questo articolo, dove troverete tutti i nostri più utili consigli per ripartire in sicurezza. Ci sono infatti dei controlli da fare prima di andare in garage e saltare in sella alla vostra due ruote. Vediamo i principali, quelli che non possono non essere effettuati dopo lo stop della stagione fredda.

Ripartire in sella alla propria moto in primavera: i controlli da fare

Tra i principali controlli che devono essere effettuati alla moto, ci sono i seguenti, da fare autonomamente o, meglio ancora, presso un’officina specializzata da parte di un meccanico esperto:

  • il controllo della batteria della moto: se durante la stagione invernale avete usato un mantenitore di carica, allora non dovrebbe esserci alcun problema. Altrimenti la batteria potrebbe aver bisogno di essere ricaricata o addirittura sostituita; è importante anche controllare in quale stato sono i cavi;
  • fare attenzione alla ruggine, che potrebbe essersi formata durante l’inverno. Se avete riposto la vostra moto in garage con cura per tutta la stagione, ben coperta e lontana da fonti di umidità, anche questa problematica non dovrebbe presentarsi. In ogni caso, levate il telo coprimoto, togliete i cavalletti e controllate bene la moto alla luce del sole, per scoprire se ci sono eventuali punti di ruggine sulla carrozzeria oppure delle macchie d’olio anomale nella meccanica;
  • accendete la moto e controllate che il motore non faccia strani rumori. Fatelo girare un po’ al minimo e date piccoli colpi di gas anche per controllare se il gioco del comando gas è corretto;
  • altro controllo fondamentale da fare è quello all’impianto frenante e al livello di olio. Una volta spento il motore, attendete qualche minuto e controllate l’olio. Già che ci siete, date uno sguardo anche al liquido dei freni, se il livello è basso, potete rabboccarlo (meglio lasciar fare tutto al meccanico);
  • anche le gomme hanno bisogno di una buona manutenzione; quasi sicuramente saranno sgonfie, dopo un’intera stagione sulla moto ferma, e quindi servirà una bella gonfiata, in modo da riportare gli pneumatici al livello di pressione corretta. Controllate anche lo stato generale delle gomme, il battistrada e eventuali abrasioni o difetti;
  • infine non ci si può dimenticare della catena di trasmissione, che ha bisogno di essere lubrificata. Per evitare che il grasso in eccesso si spanda subito sul cerchio vi consigliamo di percorrere qualche chilometro per farla scaldare, e spruzzare il grasso dopo. Se la catena dovesse invece essere troppo sporca, allora pulitela aiutandovi con un pennello e del petrolio bianco; infine ingrassatela.

Ultimo passaggio? Ovviamente riavviare l’assicurazione della moto, se l’avete ‘interrotta’ durante l’inverno. Vi raccomandiamo di ripartire con calma per i primi chilometri, riprendendo confidenza col mezzo. Attenzione a guidare sempre rispettando i limiti di velocità e prestando la massima attenzione alla strada, per evitare pericolosi sinistri. Un bel lavaggio e siete pronti a ripartire per una nuova stagione in sella alla vostra due ruote.

tag
moto