Info Utili

Manutenzione gomme scooter, cosa rischi se non le cambi

Le gomme di una moto o un ciclomotore meritano la stessa attenzione di quelle di qualsiasi altro veicolo, è fondamentale per viaggiare sicuri

Usare una moto che presenta pneumatici in condizioni pessime non è per niente sicuro e anzi espone il conducente ad un potenziale pericolo, sia per se stesso che per gli altri utenti della strada. Il controllo delle gomme periodico è quindi altamente consigliato sia per buon senso sia perché previsto dal Codice della Strada, che punisce con sanzioni chi circola con pneumatici usurati e ritenuti non sicuri dalla Legge.

Codice della Strada: le sanzioni per gomme lisce

L’art. 79 del CdS indica che “i veicoli a motore e i loro rimorchi durante la circolazione devono essere tenuti in condizioni di massima efficienza, comunque tale da garantire la sicurezza e da contenere il rumore e l’inquinamento” e contiene “le prescrizioni tecniche relative alle caratteristiche funzionali e a quelle dei dispositivi di equipaggiamento cui devono corrispondere i veicoli, particolarmente per quanto riguarda i pneumatici e i sistemi equivalenti, la frenatura, i dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione, la limitazione della rumorosità e delle emissioni inquinanti”.

Chiaramente ci si riferisce anche alle gomme. La sanzione amministrativa che rischia chi viaggia con le gomme consumate oltre il limite previsto dalla Legge va ad 85 euro fino a 337 euro. Le gomme non devono presentare alcuna lesione che possa compromettere la sicurezza. Il disegno del battistrada si deve vedere su tutta la sua larghezza e su tutta la sua circonferenza, la profondità degli intagli principali del battistrada deve essere “di almeno 1,00 mm per i motoveicoli e di almeno 0,50 mm per i ciclomotori”.

Questo è fondamentale, visto che non tutti forse sanno che un sottile spessore del battistrada compromette la tenuta sul bagnato e in caso di aquaplaning. Oltre alla multa, il trasgressore rischia anche una sanzione accessoria, ovvero la decurtazione di 2 punti dalla patente di guida, che diventano 3 per chi prosegue la marcia, come stabilisce il Codice della Strada.

Gomme scooter, cura e manutenzione

Il consumo degli pneumatici di una moto, come di qualsiasi altro veicolo, dipende anche dal conducente, dal suo stile di guida, da quanto è attento ai controlli delle gomme stesse e a rispettare tutte le corrette condizioni che possono incidere sul consumo degli pneumatici. Per mantenere le gomme sicure e in buono stato è necessario:

  • tenere un stile di guida attento;
  • non sovraccaricare il mezzo;
  • mantenere sempre la corretta pressione delle gomme;
  • controllare lo stato in cui si trova il battistrada.

Cambio gomme scooter, i rischi con pneumatici usurati

È importante sapere che cambiare le gomme periodicamente è una pratica fondamentale, oltre che per evitare multe e decurtazione punti, anche per i rischi che si possono presentare, come:

  • abbassamento delle prestazioni della moto;
  • maggior tempo di frenata;
  • elevato rischio di forare;
  • minore aderenza in curva e quindi maggior rischio di perdere il controllo della moto.

Altra cosa che i motociclisti esperti sanno, ma che alcuni possessori di ciclomotori e scooter ignorano, è che la ruota posteriore dei ciclomotori ha un consumo molto più veloce rispetto a quella anteriore; questo è il motivo per cui spesso le due gomme vengono cambiate anche in momenti differenti, in base all’usura delle stesse. Ovviamente deve essere il gommista di fiducia o comunque l’esperto a decidere sul da farsi, in base alle condizioni degli pneumatici. Può succedere che un professionista consigli di cambiarle entrambe nello stesso istante, montando pneumatici con una diversa ammortizzazione e resistenza.

tag
gomme