Info Utili

Liquido tergicristalli, quando e come sostituirlo

Il liquido dei tergicristalli è un detergente che serve per pulire il parabrezza e il lunotto, scopri come fare e quali prodotti usare

Il liquido dei tergicristalli è una sorta di detergente che serve per poter pulire e lavare il parabrezza anteriore e il lunotto posteriore ogni volta che ne abbiamo bisogno, quando saliamo in macchina e ci rendiamo conto che la visibilità è limitata. In alcuni modelli di auto viene usato anche per la detersione dei fanali. Se viene usato quotidianamente, il liquido si esaurisce in fretta e quindi deve essere ricaricato periodicamente. Fortunatamente si tratta di un’operazione molto veloce e semplice, che può essere effettuata autonomamente da chiunque, anche dai principianti. Non vi è alcuna difficoltà infatti nello riempimento della vaschetta del liquido lavavetri, non serve richiedere l’intervento di un meccanico o di un benzinaio. Vediamo nel dettaglio come fare e quali prodotti è meglio utilizzare per non andare a danneggiare le spazzole, gli ugelli e il parabrezza stesso.

Liquido lavavetri per i tergicristalli, come si ricarica

La prima cosa da tenere assolutamente presente è che prima di procedere con la ricarica del liquido bisogna attendere che il motore sia completamente freddo, altrimenti si rischia ovviamente di scottarsi. Poi si può procedere aprendo il cofano, usando la levetta che si trova all’interno dell’abitacolo, solitamente sotto il volante, o comunque dalla parte del conducente. Una volta aperto, cercate la vaschetta del lavavetri, che potete riconoscere da un simbolo che rappresenta il parabrezza con delle gocce d’acqua, il disegno appare sul tappo della vaschetta stessa. Aprite il tappo e versate il liquido per i tergicristalli senza farlo fuoriuscire. Avvitate bene il tappo, chiudetelo con forza. Potete quindi chiudere il cofano della vostra macchina e accendere l’auto per provare il nuovo detergente. La quantità di liquido necessaria non è fissa, cambia per ogni auto.

Liquido tergicristalli, i consigli per sceglierlo

È importante scegliere un liquido di qualità per la propria auto, per non rovinare il parabrezza e gli ugelli e soprattutto per una buona pulizia, quello a cui serve. Non utilizzate acqua del rubinetto, in particolar modo se è molto calcarea, perché potrebbe creare dei sedimenti negli ugelli e nei condotti e addirittura delle incrostazioni. La miglior scelta è quella di usare acqua demineralizzata che possiamo trovare al supermercato e che oltretutto ha un prezzo molto basso, a questa poi deve essere aggiunto un detergente apposito per la pulizia dei vetri. Non usate mai altre tipologie di detersivi, come quello dei piatti o dei vetri di casa, spesso purtroppo si fa questo errore, ma sono prodotti che danneggiano i vetri e formano una schiuma che poi è difficile da pulire. I negozi specializzati vendono dei prodotti ottimi a prezzi accessibili, che puliscono i vetri in maniera soddisfacente e soprattutto non sono aggressivi e non fanno molta schiuma.

Ricarica del liquido tergicristalli: a cosa fare attenzione

Dopo aver fatto la ricarica nella vaschetta del detergente, può capitare che il liquido faccia fatica ad uscire dagli ugelli, soprattutto se sono ostruiti da calcare o altro. Potete quindi provare a usare uno stuzzicadenti, raccomandiamo di essere molto delicati e non fare forza. Per evitare la formazione di calcare, aggiungete un po’ di aceto nella vaschetta insieme al liquido lavavetri. Altra cosa importantissima: usare il liquido antigelo durante l’inverno, per evitare che si ghiacci il contenuto della vaschetta. Oltre ad avere un liquido di qualità, per avere vetri sempre puliti è bene prestare attenzione anche all’usura delle spazzole e sostituirle nel momento in cui si avvertono i primi rumori insoliti.