Info Utili

Kit d’emergenza per auto, gli accessori che non possono mancare

Ogni automobilista dovrebbe avere sempre con sè in macchina un kit di pronto soccorso e altri oggetti indispensabili in caso di emergenza

Un automobilista passa molto tempo nella sua macchina, secondo alcuni sondaggi in media ognuno trascorre 4 anni e un mese della sua vita in auto. Questo è il motivo per cui prima o poi c’è la possibilità di andare incontro a una situazione di emergenza, che non per forza è di grave entità, potrebbe trattarsi di un sinistro stradale semplice, senza vittime o feriti, ma che potrebbe rendere necessario avere con sé un kit di prodotti da soccorso utili da tenere sempre con sé.

In commercio esistono dei kit pronti preconfezionati, a questi però è sempre bene aggiungere altri oggetti che ogni utente può ritenere più o meno utili in base alle proprie esperienze e esigenze. Solitamente i kit di emergenza in vendita sono le classiche valigette rosse con una maniglia per il trasporto, contengono garze sterili e disinfettanti (che hanno validità dai 3 ai 5 anni) e altri prodotti come cerotti, cotone, guanti sterili, bende, forbici, pinzette, ghiaccio pronto all’uso.

Quali oggetti è meglio avere nel proprio kit d’emergenza in auto

Oltre ai dispositivi di primo soccorso che abbiamo visto, ci sono altri oggetti che sarebbe bene avere con sé, in base alle proprie esigenze, a quanto si viaggia in auto e alle zone che attraversiamo. Vediamo alcuni esempi:

  • martelletto frangivetro, strumento realizzato per rompere il vetro in caso di emergenza, dotato anche di una lama per tagliare le cinture di sicurezza. Serve per non rimanere intrappolati in caso di incidente;
  • maschera protettiva filtrante, è un respiratore che protegge le vie respiratorie da vapori organici, vapori inorganici, gas acidi e polveri, tutte sostanze che i veicoli incidentati potrebbero rilasciare;
  • coperta isotermica, oggetto da portare sempre con sé. Costa poco, occupa poco spazio, ma è molto utile nel caso l’auto ci si fermi in un luogo isolato e durante il rigido inverno;
  • estintore a polvere, utile in caso di incendio in auto, può essere utilizzato su qualsiasi materiale. È bene verificarne periodicamente la validità riportata sulla confezione e smaltirlo correttamente in caso sia necessario;
  • acqua e barrette energetiche, potrebbero essere molto utili soprattutto nel caso in cui viviate o potreste trovarvi in una zona molto isolata e in un momento in cui le temperature sono al di sotto dello zero o, al contrario, altissime. Restare fermi per ore in attesa dei soccorsi non è piacevole, soprattutto in queste condizioni, per questo è utile mantenere una corretta idratazione e un giusto apporto energetico;
  • power bank, per poter ricaricare il proprio smartphone anche in caso di emergenza, con il telefono scarico e spento si rimane isolati e non è possibile nemmeno chiamare, eventualmente, i soccorsi. Controllate che sia sempre carico, soprattutto prima di un viaggio, anche di uno spostamento breve, perché potrebbe essere davvero utile;
  • torcia, se la macchina si spegne durante la notte e rimanete nel buio totale;
  • kit per la sostituzione delle gomme, nel caso in cui bucate, potete almeno provvedere alla sostituzione con il ruotino di scorta oppure a sistemare temporaneamente lo pneumatico, fino a raggiungere il meccanico o gommista più vicino;
  • guanti e berretta, il principio è lo stesso della coperta termica. Se siete fermi durante una giornata molto fredda, rischiate davvero di star male senza essere coperti a dovere;
  • cavi per la batteria, nel caso l’auto non parta perché la batteria è scarica, avere i cavi con sé è fondamentale.

Con un minimo di attenzione e di spesa, possiamo avere con noi, in auto, tutto quello che ci serve per reagire in maniera positiva ad una situazione di emergenza.