Info Utili

Incidente stradale senza assicurazione: che cosa succede?

Che cosa succede quando il veicolo che provoca o subisce un sinistro stradale non è coperto da assicurazione Rc Auto: cosa bisogna sapere

Cosa si rischia se si fa un incidente mentre si guida e non si è coperti da assicurazione Rc Auto, si ha diritto al risarcimento oppure no? E quando? Rispondiamo a tutte le domande in questo articolo.

Innanzitutto sottolineiamo che per la Legge italiana guidare senza assicurazione è reato, vediamo cosa succede se un soggetto senza copertura è coinvolto in un sinistro stradale.

Cosa si rischia se non si ha l’assicurazione e si fa un incidente

Partiamo col fatto che, come abbiamo detto, guidare un veicolo senza Rc Auto è vietato dalla Legge, tale comportamento è riconosciuto come reato. Il soggetto che commette l’illecito è punibile con una multa che va da un minimo di 841 euro fino a un massimo di 3.287 euro. In più scatta anche il sequestro del mezzo.

Se, oltre a viaggiare con un veicolo senza copertura assicurativa, il soggetto è coinvolto in un incidente, allora le conseguenze sono ovviamente più serie. In realtà esiste un Fondo di Garanzia Vittime della Strada, utilizzato per risarcire la controparte in base ai danni causati dal soggetto senza assicurazione. Ma questo fondo ha poi ben 10 anni per pretendere che il conducente non assicurato restituisca le somme versate.

Assicurazione scaduta e incidente: cosa succede?

Se l’assicurazione è scaduta e non rinnovata nei tempi previsti dalla Legge, allora il discorso può cambiare. Se è scaduta da non più di 15 giorni, i rischi sono minimi:

  • si riduce l’importo della multa da pagare di ¼;
  • l’assicurazione copre comunque i danni, quindi non è necessario ricorrere al Fondo Vittime della Strada;
  • l’assicurazione copre i danni causati dall’incidente anche se il conducente non rinnova la polizza dopo il 15° giorno.

Nel caso in cui invece il sinistro stradale avviene con assicurazione scaduta da più di 15 giorni, allora è chiaro che la multa debba essere pagata in misura piena e il risarcimento danni è garantito dal Fondo di Garanzia Vittime della Strada. Il Fondo, come abbiamo anticipato, successivamente si rivale nei confronti del conducente responsabile senza polizza assicurativa.

Se l’auto non assicurata causa l’incidente, non ha diritto al risarcimento da parte del Fondo, che copre infatti solo i danni causati dall’altro mezzo coinvolto nel sinistro. Come funziona il Fondo Vittime della Strada? Sceglie un’assicurazione che risarcisce i danni causati dall’auto non assicurata che a sua volta, in un secondo tempo, chiaramente chiederà al conducente che commette l’illecito di rimborsare i danni versati (entro 10 anni).

Il soggetto non assicurato è coinvolto in un incidente ma con ragione

Se il conducente del veicolo non assicurato fa un incidente ma senza colpa, ha diritto a essere risarcito dall’assicurazione dell’auto che ha causato il sinistro. Questo significa anche che se un soggetto tampona un’auto non assicurata, la sua assicurazione deve comunque risarcire i danni causati al veicolo e al conducente non assicurato.

Sfatiamo quindi un mito, che non toglie comunque ovviamente l’obbligo di assicurare il proprio veicolo e di rinnovare l’assicurazione a scadenza. Non è vero che chi è senza assicurazione non viene mai risarcito in caso di incidente, solo l’esclusivo responsabile non viene risarcito.

Questo significa che la compagnia assicurativa non può rifiutare l’indennizzo solo perché il conducente che ha ragione (e quindi ha ‘subito’ il sinistro) non ha una polizza assicurativa.