Info Utili

Incidente in autostrada: come comportarsi e a chi segnalarlo

Tutti i consigli utili su come comportarsi in caso di incidente in autostrada: quali numeri chiamare e cosa bisogna sapere

Un incidente in autostrada può risultare ancora più pericoloso rispetto ad uno su altre strade: l’autostrada, infatti, è una rete stradale con un traffico più scorrevole e limiti di velocità più elevati. Per questo bisogna tenere conto di diversi fattori e comportarsi di conseguenza in caso di incidente in autostrada: ecco quali atteggiamenti tenere, cosa fare e quali numeri contattare.

La prassi da seguire, in caso di incidente autostradale, è molto simile a quella di un incidente in città, ma bisogna prendere le dovute precauzioni. Per prima cosa occorre accendere subito i fari di emergenza: in questo modo si informano gli altri utenti della strada dell’evento appena accaduto, scongiurando ulteriori problemi.

Cosa fare in caso di incidente autostradale

Le vetture che sono rimaste coinvolte nell’incidente autostradale devono essere spostate nelle piazzole di sosta o nella corsia di emergenza, così da non intralciare il regolare traffico. Al fine di consentire agli altri veicoli di essere a conoscenza dell’incidente, bisogna fare in modo di essere sempre ben visibili: prima di scendere dalla vettura, quindi, è necessario indossare il giubbotto catarifrangente che segnala la propria presenza agli altri utenti della strada. Queste sono le indicazioni da seguire in linea di massima: a seconda delle varie casistiche, però, ci sono diversi atteggiamenti da adottare.

Incidente in autostrada: come comportarsi in caso di feriti

Qualora l’incidente in autostrada abbia causato delle ferite, di qualsiasi entità e genere, è doveroso fermarsi e prestare soccorso: nel caso in cui ciò non accadesse, il responsabile può essere punito per fuga oppure emissione di soccorso. Qualunque sia la ferita riportata, bisogna chiamare il 118, il numero dedicato al servizio sanitario che serve per richiedere l’intervento di un’autoambulanza. La tempestività diventa fondamentale: anche pochi secondi possono fare la differenza quando bisogna intervenire per soccorrere persone coinvolte in un incidente d’auto.

Insieme al 118, si può contattare il 112, numero che fa riferimento a una centrale operativa che filtra le chiamate e le inoltra agli ordini di competenza, dalla polizia ai carabinieri, passando per il soccorso sanitario e i vigili del fuoco. Se l’incidente non ha causato feriti e nessuna delle persone coinvolte accusa lesioni, non è necessario contattare il 118 e nemmeno il 112. Prima di procedere alla rimozione nelle aree di sosta o nelle piazzole è necessario scattare delle fotografie dei mezzi. Una volta che i mezzi non saranno più da intralcio al traffico, bisognerà appurare la causa dell’incidente e la relativa colpa.

Incidente autostradale: dove posizionare il segnale di pericolo

In caso di incidente in autostrada, il segnale di pericolo conosciuto anche come triangolo per via della sua forma, è uno strumento fondamentale. Il segnale di pericolo fa parte dell’equipaggiamento obbligatorio di ogni automobile e il suo utilizzo è coercitivo ma solo fuori dai centri abitati. Il triangolo deve essere usato non solo in caso di incidente, ma anche per segnalare le cadute di carico in mezzo alla carreggiata.

Il triangolo va posizionato a una distanza minima di 50 metri dal veicolo interessato e sulla stessa corsia: questo serve affinché sia visibile da almeno 100 metri agli altri veicoli che giungono nello stesso senso di marcia. Una volta posizionato, bisogna accertarsi che sia stabile attraverso l’apposito sostegno posteriore che serve proprio ad evitare che cada.

Chi chiamare in caso di incidente in autostrada

Di fronte ad un incidente autostradale non è sempre facile riuscire a mantenere il controllo e la lucidità: per questo è sempre consigliabile chiedere aiuto così da agevolare l’assistenza e le operazioni di soccorso. Oltre al 118 e al 112, in caso di incidente in autostrada è obbligatorio chiamare il 116, numero del soccorso stradale Aci.