Info Utili

Igienizzare l’abitacolo dell’auto: come farlo efficacemente

L’igienizzazione e la sanificazione dell’auto sono sempre importanti, in questo periodo ancora di più a causa del Coronavirus: impara come fare

L’igienizzazione e la sanificazione dell’auto sono sempre importanti, in questo periodo se ne parla molto di più a causa del Coronavirus, l’epidemia che da settimane sta mettendo in ginocchio il mondo intero. Mantenere la propria auto nelle migliori condizioni è sempre piacevole sia per il conducente che per i passeggeri, entrare in una macchina pulita e profumata è sicuramente meglio che doverlo fare in una piena di polvere e sporcizia, oltre che in disordine. È fondamentale sapere anche che l’abitacolo purtroppo è uno dei depositi privilegiati per pollini e allergeni e quindi, anche per chi soffre delle allergie stagionali, è fondamentale tenere sempre pulito.

Igienizzare l’abitacolo dell’auto: come comportarsi in questo periodo di emergenza

Una corretta sanificazione degli interni dell’auto è sempre importante quindi, ma mai come in questo periodo, in cui purtroppo continua a diffondersi il Coronavirus; l’igienizzazione è un’arma contro l’epidemia. Le procedure di sanificazione e igienizzazione dell’abitacolo possono contribuire fortemente alla diminuzione dei batteri che si annidano negli interni della vostra auto, soprattutto visto che, come alcuni esperti hanno annunciato, il Covid-19 è in grado di sopravvivere anche per molto tempo sulle superfici, e tra queste quindi anche quelle che si trovano all’interno dei veicoli. L’auto, insieme alla casa, è uno dei “luoghi” più frequentati e che quindi devono essere ben puliti.

Prima di mettersi al volante della propria auto oggi (consentito solo a chi deve lavorare e per emergenze) è utilissimo sapere quali accorgimenti adottare per limitare i rischi di contagio da Covid-19. Sono ovviamente delle operazioni che possiamo fare tutti e che sono molto utili e quindi non vanno assolutamente lasciate in secondo piano. Anzi la speranza è che, anche una volta che questa emergenza sarà rientrata (e speriamo molto presto) tutti continuino a mantenere le corrette norme di igiene adottate oggi, se lo augura anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità. È fondamentale infatti mantenere vigile la propria attenzione e ricordarsi che tutto quello che utilizziamo nel quotidiano merita la giusta pulizia e una buona igienizzazione.

Come igienizzare l’abitacolo dell’auto

Nel momento in cui si sale sulla propria auto, bisognerebbe immediatamente disinfettarsi le mani con una soluzione apposita. Sono le persone infatti che accumulano agenti virali e li diffondono sui vari oggetti che toccano e utilizzano. Una volta lavate le mani, sarebbe bene utilizzare delle salviette disinfettanti e igienizzanti per pulire tutti i punti di maggiore contatto con le mani stesse, quindi il volante, la chiave di avviamento, il pomello del cambio, i vari pulsanti di radio e display che avete nell’abitacolo, le levette che toccate sul piantone dello sterzo.

Si tratta di brevi operazioni che servono ad eliminare impurità e eventuali sostanze nocive dall’ambiente in cui state, devono essere utilizzati i prodotti adeguati, reperibili in commercio. Usate i prodotti spray per disinfettare l’abitacolo e soprattutto l’impianto di condizionamento, introducendo il tubicino venduto insieme al prodotto nelle bocchette di aerazione e seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.

Oltre a seguire le indicazioni che abbiamo dato finora, è fondamentale tenere presente altre piccole chicche per pulire l’auto; ad esempio, sulla tappezzeria e sui sedili usate sempre l’aspirapolvere e ancora, ricordate che i tessuti degli interni devono essere lavati usando i prodotti detergenti appositi, infine ricordatevi di sostituire i tappetini periodicamente, sugli stessi infatti si accumulano moltissimi batteri. Si tratta di piccoli accorgimenti che dovrebbero essere tenuti sempre presenti, ma evitate di dimenticarvene soprattutto in questo periodo di emergenza, se dovete usare la vostra auto per andare a lavorare ogni giorno.