Info Utili

Graffi superficiali carrozzeria: come eliminarli alla perfezione

Trovare dei graffi alla carrozzeria della propria auto non è sicuramente piacevole, anzi: ci sono dei metodi infallibili ma molto semplici per riparare questi danni

Accorgersi di avere dei graffi sulla carrozzeria della propria auto è sicuramente una seccatura, soprattutto se la macchina è nuova o comunque ben tenuta. Purtroppo però non è raro che capiti di rovinare la macchina, utilizzarla infatti la espone al rischio di ritrovarsi dei graffi, sia per responsabilità propria che di altri.

Le cause dei graffi sulla carrozzeria dell’auto

I graffi sulla carrozzeria possono essere causati da diversi fattori, un sassolino che si solleva e ci colpisce, un urto con un bracciale o una cerniera o con le stesse chiavi dell’auto, un parcheggio sbagliato, o addirittura un atto vandalico voluto. Esiste comunque una soluzione per i graffi superficiali della carrozzeria, che permette di riparare i danni in poche e semplici mosse, che possono essere eseguite anche in autonomia.

Come eliminare i graffi superficiali dalla carrozzeria dell’auto

Ci sono differenti metodi per eliminare i graffi di minore entità dalla carrozzeria, vediamo i passaggi da seguire:

  • prima di tutto lavate l’auto e pulite accuratamente la superficie. In questo modo potrete vedere bene i graffi presenti sulla carrozzeria e potrete eliminare lo sporco che si può accumulare all’interno di ogni segno sulla vernice;
  • valutate poi la profondità del solco sulla macchina, per capire poi successivamente come intervenire. Quindi passate un dito sulla parte rovinata, in particolare con l’unghia, e cercate di capire quanto è profondo appunto il danno;
  • munitevi di pasta abrasiva e cotone, se il graffio non è troppo profondo la pasta abrasiva per auto a grana fina può bastare. Si tratta di una sostanza che riesce a sospingere alcune particelle di vernice che si trovano attorno al graffio verso l’interno del solco, cercando di riempirlo per eliminare il danno. È bene essere attenti però nell’utilizzo di questo materiale per eliminare i graffi dalla carrozzeria, innanzitutto l’auto deve essere ben pulita, per evitare che la vernice si amalgami allo sporco. In seguito, potete applicare la pasta abrasiva su un pezzo di cotone e passare il tutto con movimenti circolari sul graffio, con un tocco abbastanza leggero;
  • se la pasta abrasiva non basta, allora è necessario procedere facendo un ritocco con vernice e un pennello fino. Per comprare la vernice del colore esatto bisogna procurarsi il codice che identifica la tinta della macchina, che solitamente si trova all’interno della portiera. Il pennello consente di penetrare nel graffio e eliminarlo, riempiendolo di vernice. Anche in questo caso ovviamente l’auto deve essere pulita e soprattutto al riparo dagli agenti atmosferici fino all’asciugatura;
  • infine bisogna ripulire con cura la zona in cui si è intervenuti e lucidare, per eliminare i residui di pasta abrasiva e gli aloni provocati da quest’ultima, rendendo la riparazione ottimale e uniforme.

Ci sono anche degli accorgimenti da tenere presente per prevenire i danni e i graffi sulla carrozzeria dell’auto, per evitare così di dover provvedere con la riparazione fai da te, sempre se possibile. Tra i vari prodotti che esistono in commercio oggi nei centri specializzati per auto, alcuni hanno una funzione protettiva della vernice, tra cui ad esempio il polish. Si tratta di una sostanza, una sorta di cera, da applicare su tutta l’auto: la rende lucida e crea anche una specie di pellicola protettiva che preserva la macchina da eventuali graffi superficiali alla carrozzeria. Il polish è facile da applicare in autonomia, prima bisogna lavare e asciugare l’auto e poi la cera va stesa con un panno, l’applicazione deve essere fatta accuratamente e uniformemente, eliminando eventuali punti in eccesso.