Info Utili

Freno a mano rotto, come aggiustarlo e costi

Quando si rompe il freno a mano sono dolori, è un elemento fondamentale per la nostra auto. Scopriamo come cambiarlo e quali sono i costi della riparazione

Il freno a mano, o anche freno di stazionamento, è una delle componenti più importanti di ogni auto. Quando ci si deve fermare in una zona non pianeggiante è ovviamente fondamentale e lo è soprattutto quando si ha intenzione di parcheggiare in discesa o in salita, permette di mantenere ferma immobile l’auto, nonostante la pendenza del terreno. Può capitare purtroppo che anche questo elemento, come moltissimi altri, si rompa. Cosa fare? Vediamo quindi come possiamo regolare e riparare un freno a mano che non funziona più a dovere (consigli validi con i classici freni a mano a leva e non per quelli elettrici che troviamo sulle vetture di ultima generazione).

Il freno a mano dell’auto è rotto, come capirlo

La prima cosa da fare, prima della riparazione, è capire quale sia il problema del freno a mano e cosa ha generato il malfunzionamento dell’elemento in questione. Bisogna capire se il freno a mano è solo usurato o se invece si è rotto completamente e quindi necessita di una sostituzione. A causa dell’usura, spesso capita che si rompa il cavo e quindi è necessario cambiare questo elemento. Per regolare, sistemare o sostituire il freno a mano che si blocca o si è rotto, in ogni caso, è assolutamente fondamentale rivolgersi ad un esperto, e quindi presso un’officina meccanica. Solo un professionista saprà dirvi il reale problema e consigliarvi la migliore soluzione.

Come si sostituisce il freno a mano rotto

Questi consigli valgono solo ed esclusivamente per persone che hanno una manualità ottima e che sono esperti e sappiano dove mettere le mani su un’auto. Se ve la sentite e pensate di poter cambiare il freno a mano rotto da soli, allora di seguito trovate tutti i passaggi da seguire, nel dettaglio:

  • la prima cosa da fare è comprare un nuovo cavo del freno a mano in un negozio specializzato di ricambi auto;
  • rimuovete con delicatezza il cavo rotto e installate invece quello nuovo facendo molta attenzione e seguendo la procedura inversa rispetto a quella di rimozione dell’elemento usurato;
  • a questo punto potete accendere la vostra vettura e quindi fare qualche giro di prova, raggiungendo una strada che sia almeno leggermente in pendenza;
  • una volta raggiunto un terreno in discesa (o salita) fermate l’auto, spegnete il motore e tirate il freno a mano, per poterne controllare il funzionamento. L’auto deve chiaramente rimanere ferma e stabile, altrimenti è necessario smontare ancora il cavo e provare a inserirlo nuovamente, facendo attenzione a non sbagliare;
  • nel caso in cui rimontiate il cavo per la seconda volta, fate delle nuove verifiche, per controllare il corretto funzionamento del freno a mano. È un elemento fondamentale per la vostra auto;
  • se vedete che non riuscite a cambiare il cavo e riparare quindi il freno a mano della vostra vettura, armatevi di umiltà e pazienza e rivolgetevi assolutamente ad un meccanico, altrimenti non risolverete i problemi della macchina e, anzi, peggiorerete la situazione.

Ricordate che un nuovo cavo ben montato garantisce una corretta stabilità e fermezza della macchina anche in salita e in discesa, altrimenti c’è qualcosa che non va. Dopo l’installazione del nuovo elemento comunque provate su una pendenza leggera e soprattutto assicuratevi che non ci siano altri veicoli parcheggiati attorno a voi e che non passino macchine, pedoni o qualsiasi utente nelle vicinanze; c’è il rischio di colpire qualcosa o qualcuno nel caso in cui il freno non tenga.

Attenzione: prima di cambiare il cavo, dovete assicurarvi che il modello e la lunghezza siano esatti. Nel caso in cui facciate il lavoro da soli, non servono attrezzature speciali, bastano chiavi, pinze e cacciaviti. Il costo del cavo generalmente è basso, si aggira tra i 10 e i 20 euro al massimo, dipende dal modello di auto. se fate cambiare l’elemento in officina, il costo della manodopera non dovrebbe superare qualche decina di euro.