Info Utili

Frenata automatica: che cos’è e in quali circostanze è utile

Il sistema di frenata automatica di emergenza sulle auto serve a incrementare la sicurezza dei veicoli: come funziona

Le auto di nuova generazione sono dotate del sistema di frenata automatica di emergenza, che serve a incrementare notevolmente la sicurezza dei veicoli. Vediamo di cosa si tratta nello specifico e di come funziona.

Che cos’è il sistema di frenata automatica?

Viene chiamato anche AEB, la sigla infatti significa Autonomous Energy Braking, ossia Frenata Automatica d’Emergenza. Oggi sono sempre di più le vetture che montano questo dispositivo di ultima generazione, molto utile e che aumenta la sicurezza su strada. Un sistema che viene creato appositamente per far sì che gli incidenti stradali possano diminuire notevolmente, che aiuta quindi ad evitare sinistri anche pericolosi e rischiosi per la vita delle persone che circolano a bordo dei loro mezzi o a piedi. Si tratta di una componente meccanica moderna, che viene installata in modo da poter entrare in funzione ad una velocità fino a 60 km/h.

La Commissione Economica delle Nazioni Unite per l’Europa ha deciso di far inserire questo sistema di ultima generazione sulle vetture, in modo da riuscire a eliminare, o almeno diminuire drasticamente, il numero degli incidenti e tamponamenti a bassa velocità e soprattutto per scongiurare danni gravi agli oggetti e in particolar modo alle persone. Il nuovo sistema di frenata automatica di emergenza non viene inserito solo sulle automobili, ma anche su altre tipologie di veicoli, come quelli commerciali (dal peso di carico non molto elevato). Il grande obiettivo della decisione di munire tutti i mezzi circolanti su strada di questo sistema AEB è ovviamente quello di aumentare al massimo la sicurezza stradale.

Sistema di frenata automatica di emergenza: ridurre gli incidenti mortali

L’importanza di questo sistema di ultima generazione, fondamentale per far viaggiare gli automobilisti più sicuri, come ha dichiarato l’ente EuroNCAP (che si occupa proprio di sicurezza stradale), è segnata da un dato molto significativo: il rischio di essere coinvolti in un sinistro stradale a bassa andatura, qualsiasi sia poi la sua effettiva entità, diminuisce del 38%. Un discorso che vale sia per quanto riguarda gli scontri tra auto e moto, che tra due vetture, o ancora (molto pericoloso e spesso purtroppo fatale) tra una macchina e un pedone. Tutti i Paesi europei dovrebbero decidere di rendere obbligatorio questo dispositivo di sicurezza su ogni nuova auto circolante.

Frenata automatica, alcuni dubbi sulla sua reale utilità

Ricordiamo che il sistema AEB consente all’auto di frenare in maniera autonoma nel caso in cui il guidatore dovesse tardare ad azionare i freni. Come abbiamo detto, e come si comprende con facilità, lo scopo è evitare gli incidenti con altri veicoli e con i pedoni. Nonostante i dati dell’EuroNCAP, c’è chi comunque ha alcuni dubbi sulla totale efficacia della frenata automatica di emergenza installata sulle auto, i dubbi si basano sui risultati di test approfonditi effettuati.

L’associazione nordamericana AAA ha messo alla prova i sistemi AEB, simulando l’attraversamento di un adulto e di un bambino che si muove all’improvviso, senza fare attenzione, sia in presenza di luce diurna che di notte. Sono emerse delle criticità per quanto riguarda le ore notturne e nelle svolte a destra, il dispositivo funziona meglio sui rettilinei. Gli incidenti mortali con i pedoni sono in aumento, per questo motivo i nuovi sistemi, se ulteriormente sviluppati, potrebbero essere davvero importanti. La ricerca dell’AAA ha sottolineato che i dispositivi attuali non sono ancora perfetti e richiedono delle ottimizzazioni, che sicuramente arriveranno.