Info Utili

Finestrino auto bloccato: le cause e cosa fare per risolvere il problema

Con il passare del tempo, può capitare che i finestrini elettrici della propria auto inizino ad avere problemi o bloccarsi: cosa fare

Oggi ormai tutte le auto di ultima generazione sono dotate di finestrini elettrici sicuramente davanti, ma moltissimi modelli possiedono questa particolare categoria di vetri anche dietro. Una tecnologia che ovviamente ha sostituito gli ormai obsoleti finestrini a manovella. Purtroppo può capitare che i finestrini elettrici si blocchino, rimanendo chiusi o aperti; si cerca in ogni modo di sbloccarli, vediamo come fare e soprattutto il motivo per cui possono rimanere “incastrati”.

Quali sono le cause principali dei finestrini dell’auto bloccati

Può accadere, magari non quando l’auto è nuova, ma con il passare degli anni, che i finestrini elettrici della macchina rimangano bloccati, non rispondendo più ai comandi dati con i pulsanti appositi. Ci sono diverse motivazioni per cui può accadere questo fastidioso malfunzionamento, vediamo le principali:

  • innanzitutto se i vetri rimangono completamente bloccati, allora la problematica potrebbe essere legata a un fusibile che si è bruciato oppure a un falso contatto elettrico;
  • nel caso in cui invece i finestrini funzionano a scatti, non continuamente, allora la causa potrebbe essere il tasto apposito che si trova a lato portiera;
  • se il finestrino invece sale e scende, ma più lentamente rispetto al solito, allora potrebbe esserci un guasto al motorino oppure un’ostruzione della guarnizione.

Prima di capire come risolvere il problema dei finestrini, è importante comprendere qual è la reale causa del malfunzionamento dei vetri elettrici e di conseguenza quale soluzione adottare per sbloccarli.

Come comportarsi con i vetri elettrici dell’auto bloccati: le soluzioni possibili

Vediamo quali sono i problemi che possono avere i finestrini elettrici bloccati e quali sono le soluzioni per risolverli:

  • se il guasto proviene da un fusibile bruciato, allora prima di tutto è necessario estrarre la scatola dei fusibili dalla sua sede, applicando una trazione rettilinea con una pinza adatta. È bene poi procurarsi un nuovo fusibile con lo stesso amperaggio e incastrarlo nella sede apposita;
  • se invece il problema è da imputare al cablaggio, allora bisogna individuare i cavi che uniscono l’interruttore dell’alzacristalli alla scatola dei fusibili. Serve un multimetro per verificare prima la differenza di potenziale del collegamento del tasto e poi l’alimentazione ricevuta dal motore. In entrambi i casi il valore deve essere pari a 12 V. Vanno quindi riparate le aree di connessione e le connessioni allentate;
  • il malfunzionamento è collegato alla guarnizione del finestrino? Allora bisogna eliminare gli oggetti estranei come sassolini e foglie al suo interno. La guarnizione deve essere poi ben pulita con l’aiuto di un panno e dell’acetone. Se la guarnizione è rovinata ma comunque utilizzabile, è necessario riparare eventuali tagli con la colla per gomma o dell’adesivo. Se è troppo rovinata invece sostituitela. Lubrificatene infine il canale con del silicone spray;
  • se il guasto dipende dal tasto è necessario smontare il pannello e staccare i cablaggi, per poi verificare che ogni connettore abbia il corretto voltaggio. Solo facendo la prova su un altro interruttore è possibile comprendere se il guasto è davvero da imputare al tasto e quindi se è necessario comprarne e montarne uno nuovo;
  • ultima problematica possibile? il motorino. In questo caso è fondamentale valutare il voltaggio del motorino stesso, e si può fare solo smontando l’interno della portiera. Scollegate il motorino, smontate il regolatore di cristallo e sollevatelo interamente. Eliminate l’adattatore del cablaggio dal motorino e estraeteli dalla portiera, cambiate infine il pezzo danneggiato e installatelo.