Info Utili

Gli errori da evitare se pulisci l’auto all’autolavaggio self service

L'autolavaggio self service è una delle alternative più gettonate per la pulizia del veicolo: i comportamenti da evitare per ottenere un ottimo risultato

Uno degli argomenti che stanno più a cuore agli automobilisti, soprattutto a quelli che tengono in particolare modo alla loro auto e che quindi fanno attenzione al suo aspetto e ad ogni dettaglio, sia per quanto riguarda gli interni che gli esterni, è quello legato alla pulizia del veicolo e ai vari metodi che si possono scegliere oggi.

Prima di tutto, l’auto si può lavare da soli, a casa (anche se ci sono delle norme severe da rispettare per quanto riguarda lo scarico dell’acqua e il rispetto dell’ambiente) oppure all’autolavaggio self service, ma è possibile affidare la propria vettura anche a professionisti esperti, per un’ottima pulizia della carrozzeria, dei cerchi e dei vetri e un’igienizzazione completa dell’abitacolo. Per chi decide di pulire la sua auto all’autolavaggio self service vediamo quali sono gli errori da evitare.

Come lavare l’auto da soli: i comportamenti da evitare

La pulizia all’autolavaggio in genere richiede un tempo massimo di 15-30 minuti, chiaramente i risultati non possono essere paragonati a quelli che si ottengono con un servizio completo e professionale di lavaggio a mano. Vediamo quali sono gli errori da evitare per una buona riuscita:

  • il tempo all’autolavaggio è limitato, ogni momento è importante: questo significa che bisogna sapersi muovere in maniera rapida, e non perdere istanti preziosi;
  • se avete contenitori della spazzatura o posacenere in macchina, non lasciateli pieni prima del lavaggio, ma svuotateli: sono una delle maggiori fonti di cattivo odore, che può rovinare la pulizia degli interni del veicolo (oltre a favorire la proliferazione di germi e batteri);
  • agli autolavaggi self service vengono utilizzati dei detergenti ricchi di sostanze chimiche, che chiaramente servono per velocizzare il processo di pulizia della macchina. Per questo motivo, evita di lasciare tracce di qualsiasi detersivo sul mezzo, che potrebbe andare a rovinare la vernice. Risciacqua sistematicamente e a fondo il mezzo durante il lavaggio self service, in ogni sua parte: quindi anche le gomme, il tetto e ogni angolo, anche il più difficile da raggiungere;
  • altro errore da non commettere è quello di saltare i passaruota, per una pulizia adeguata e per fare in modo che l’auto duri più a lungo, bisogna pulirli per bene, vi si accumula infatti una gran quantità di fango e di sporcizia che, oltre ad essere antiestetica, purtroppo sottopone il veicolo al rischio di formazione di ruggine;
  • evita di tralasciare le ventole, elemento importantissimo da pulire. Le prese d’aria della macchina non devono essere trascurate. C’è chi si accorge di non aver mai pulito questi elementi solo quando inizia ad entrare un cattivo odore all’interno dell’abitacolo, dovuto ovviamente alla sporcizia accumulata, che oltretutto può trasportare germi e batteri nell’aria;
  • non lasciare i tappetini nella macchina quando la lavi, il nostro consiglio è di sbatterli prima fuori dall’auto e poi aspirarli, perché sulla loro superficie si accumulano sassolini, foglie, sabbia, polvere, e sporcizia in generale. Bisogna scuoterli e poi lavarli con del detergente apposito;
  • un errore da non commettere assolutamente? Portare anelli, bracciali, orologi e gioielli in generale quando si lava l’auto: possono graffiare l’auto;
  • ultimissimo accorgimento: l’asciugatura del veicolo. Quando procedete al lavaggio self service dell’auto, non dimenticate di asciugarlo per bene, in ogni sua parte, al termine della pulizia. Le goccioline infatti possono macchiare la carrozzeria ed essere molto difficili da eliminare dalla superficie verniciata dell’auto, ma anche dai vetri.