Info Utili

Che cos’è il differenziale e a che cosa serve?

Il differenziale auto è un elemento fondamentale per ogni tipologia di vettura: vediamo di che cosa si tratta e come funziona

Approfondiamo una tematica che probabilmente non tutti gli automobilisti conoscono, quella che riguarda il differenziale, di che cosa si tratta e in particolare come funziona. E quindi, innanzitutto, che cosa fa il differenziale auto? Il differenziale autobloccante è un organo della trasmissione e in particolare ha il compito di distribuire la coppia tra le ruote motrici. Può essere montato in posizione centrale, tra l’asse anteriore e quello posteriore delle auto a trazione integrale, o al centro di ciascuno di questi, sulle auto a due ruote motrici.

Come funziona il differenziale autobloccante dell’auto?

Si tratta di un dispositivo di estrema importanza per un’auto, che ha il compito di consentire alle ruote motrici di girare a velocità diversa. A cosa serve la sua presenza in una vettura? È un elemento essenziale in curva, visto che, come ben sappiamo, la ruota interna percorre una traiettoria più breve rispetto a quella esterna. Il sistema funziona perfettamente quando entrambe le ruote hanno una buona aderenza. Se una delle ruote invece dovesse perdere aderenza, allora la sua velocità di rotazione aumenta, quella opposta rallenta e nei casi estremi si ferma, impedendo il moto della vettura.

Proprio per questi motivi sono stati creati i differenziali bloccabili manualmente delle fuoristrada, che rendono solidali le ruote di uno stesso asse, o i differenziali autobloccanti, che in genere vengono utilizzati sulle vetture sportive, e che impediscono l’adattamento della rotazione delle ruote se le gomme non hanno pari aderenza. Esistono diverse tipologie di differenziale autobloccante, sono i costruttori a scegliere a seconda delle specifiche esigenze del modello su cui vanno montati. Ci sono sistemi totalmente meccanici oppure altri, con frizione a lamelle a controllo elettronico. Attenzione: i differenziali autobloccanti elettronici sono sistemi differenti e non vanno confusi, si limitano infatti a una gestione dell’ABS/ESP, per migliorare la motricità sui fondi a bassa aderenza.

A che cosa serve il differenziale auto?

Il differenziale autobloccante può essere inserito sia sulle auto da fuoristrada sia su quelle sportive. Per le vetture impiegate nell’off-road, il differenziale autobloccante garantisce che l’eventuale rotazione di una ruota a vuoto non vada a compromettere la motricità del mezzo sui fondi accidentati oppure caratterizzati da una bassa aderenza. Si tratta di un elemento che consente all’auto di avanzare anche quando una delle ruote motrici è sollevata da terra o slitta, dando la forza invece alla ruota che ha più presa sul terreno. Per quanto riguarda invece le vetture sportive, il differenziale autobloccante è in grado di migliorare la motricità e lo spunto in uscita di curva, riducendo il rischio di pattinamento anche in accelerazione.