Info Utili

Dacia Duster, la tecnologia sigla per sigla

di Marco Coletto -

Cosa significano le sigle che identificano gli accessori tecnologici della Dacia Duster

La seconda generazione della Dacia Duster – la SUV più amata dagli italiani – ha conquistato il pubblico più per l’eccellente rapporto qualità/prezzo che per la dotazione tecnologica ma può comunque vantare una serie di dispositivi battezzati con nomi non semplici da capire.

Di seguito troverete un glossario per capire meglio cosa significano le sigle che identificano tutti gli accessori della SUV compatta low-cost rumena.

Dacia Duster: la tecnologia sigla per sigla

4×2

La sigla 4×2 identifica le varianti a trazione anteriore della Dacia Duster.

Adaptive Hill descent control

Il sistema Adaptive Hill descent control – di serie su tutte le Dacia Duster 4×4 – mantiene stabile la velocità in discesa.

Blind Spot Warning

Il sistema Blind Spot Warning – attivo sopra i 30 km/h – rileva i veicoli in movimento nell’area dell’angolo cieco attraverso quattro sensori a ultrasuoni e avvisa della loro presenza tramite un LED posizionato sullo specchietto retrovisore esterno corrispondente.

Blue dCi

La sigla Blue dCi identifica il motore turbodiesel della Dacia Duster.

HR13

La sigla HR13 identifica il motore 1.3 turbo benzina TCe della Dacia Duster.

K9K

La sigla K9K identifica il motore 1.5 turbodiesel Blue dCi della Dacia Duster.

Key Less Entry

Il sistema Key Less Entry della Dacia Duster permette di chiudere o sbloccare le porte e accendere il motore senza estrarre la chiave dalla borsa o dalla giacca.

Multiview Camera

La Multiview Camera della Dacia Duster offre una visione frontale, posteriore e laterale che aiuta a individuare buche e altri ostacoli.

TCe

La sigla TCe identifica i motori turbo benzina e GPL della Dacia Duster.

Leggi l'articolo su Icon Wheels