Info Utili

Crash test Euro NCAP: altre 8 auto a 5 stelle

Nella seconda sessione di crash test Euro NCAP di novembre 2017 otto auto hanno conquistato cinque stelle: Subaru XV e Impreza, Mercedes classe X, Honda Civic, DS DS7 Crossback, Jaguar E-Pace, Porsche Cayenne e BMW X3. Solo tre stelle per la Citroën E-Mehari

Nella seconda sessione di novembre 2017 dei crash test Euro NCAP otto auto hanno conquistato cinque stelle: Subaru XV e Impreza, Mercedes classe X, Honda Civic, DS DS7 Crossback, Jaguar E-Pace, Porsche Cayenne e BMW X3. La Citroën E-Mehari si è invece dovuta accontentare di tre stelle.

L’auto che ha ottenuto i risultati migliori è stata la Subaru XV (eccellente nella protezione pedoni), seguita dal Mercedes classe X: il pick-up tedesco ha un’ottima dotazione di sistemi di assistenza alla guida ma non ha convinto abbastanza nel test del colpo di frusta e nella protezione del torace dei bambini di 6 anni in caso di urto frontale.

La Subaru Impreza ha ottenuto gli stessi risultati della “cugina” XV nei crash test Euro NCAP ma è stata meno brillante nell’urto pedone a causa della diversa conformazione del cofano. La Honda Civic (dopo le 4 stelle rimediate a luglio) è stata nuovamente analizzata in seguito alle modifiche apportate agli airbag a tendina e ha conquistato il massimo dei voti grazie soprattutto all’eccellente dotazione di sicurezza.

La DS DS7 Crossback ha mostrato ottime cose nello scontro laterale, nella protezione dei bambini di 6 e 10 anni e nella protezione delle gambe dei pedoni in caso di investimento. Migliorabile, invece, nella salvaguardia del torace del conducente in caso di urto contro il palo. Voti alti per la Jaguar E-Pace negli urti contro la barriera laterale e contro il palo e nella protezione dei bambini di 6 e 10 anni: meno bene la protezione del torace del passeggero che – a causa della non adeguata pressione dell’airbag – va a colpire lo sterzo in caso di urto frontale.

Per quanto riguarda le SUV “premium” tedesche segnaliamo le ottime prestazioni della Porsche Cayenne alla voce “protezione adulti” e i buoni risultati della BMW X3 nella protezione colpo di frusta e nell’urto contro la barriera laterale (anche se non mancano criticità nell’impatto frontale a livello del torace del passeggero posteriore e del collo dei bambini).

La Citroën E-Mehari – unica auto bocciata nella seconda sessione di crash test Euro NCAP di novembre 2017 – ha ottenuto solo tre stelle: colpa dei deludenti risultati nella prova del colpo di frusta per i passeggeri posteriori e della scarsa protezione per la testa del pedone (in caso di urto contro il cofano) e delle gambe dei passeggeri (in caso di urto frontale).