Info Utili

Cosa si dovrebbe tenere in un kit di pronto soccorso in auto?

Cosa dovrebbe contenere un kit di pronto soccorso dell'auto: è obbligatorio averlo sempre con sè? Cosa dice la legge a riguardo

Per la tua sicurezza in auto e quella dei passeggeri e degli altri utenti della strada, uno degli strumenti indispensabili da portare sempre con sé è il kit di pronto soccorso, utile in caso di incidenti di diversa natura. Al suo interno ci sono differenti elementi, che possono rivelarsi di grande aiuto per medicare persone che si sono ferite o hanno subito un tamponamento in auto. Vediamo tutto quello che bisogna sapere sul kit e cosa contiene.

È obbligatorio avere un kit di pronto soccorso in auto?

Per le vetture ad uso privato oggi, secondo la normativa italiana, non è obbligatorio avere con sé un kit di pronto soccorso. Lo è invece per i veicoli aziendali.

Al momento, l’unico articolo del Codice della Strada che impone alcuni strumenti da tenere sempre in auto per poter mettere il veicolo e i passeggeri in sicurezza in caso di sinistro e/o sosta indotta e improvvisa è il numero 162, che prescrive che in ogni macchina devono esserci:

  • il gilet/giubbetto con bande riflettenti/catarifrangenti;
  • il triangolo di segnalazione del mezzo in panne.

Cosa deve esserci nel kit di pronto soccorso

Il kit dovrebbe contenere gli strumenti indispensabili per il primo soccorso, ma diciamo che in auto sarebbe bene avere sempre con sé quanto segue:

  • guanti monouso e mascherine sanitarie;
  • disinfettante, garze sterili e cerotti;
  • un taglierino, per tagliare eventualmente la cintura di sicurezza in caso di incidente o necessità;
  • una torcia elettrica, in caso di sinistri e/o imprevisti al buio;
  • un estintore a polvere potrebbe essere molto utile;
  • il proprio smartphone con caricabatterie da viaggio, per chiamare i soccorsi nei casi più gravi.

Kit pronto soccorso: i farmaci

Il Ministero degli Affari Esteri oggi consiglia di creare una specie di farmacia da viaggio, in cui inserire differenti articoli di pronto soccorso. Oltre a quelli già menzionati, sarebbe utile portare con sé sempre un detergente per le mani a base (indispensabile per contenere la possibilità di contagi da Coronavirus), un termometro, un collirio, un analgesico e/o antidolorifico (ottimo anche il paracetamolo).

Kit pronto soccorso auto: dove si compra

È possibile trovare un kit sanitario omologato in Italia e negli altri Paesi europei in cui è obbligatorio, sia nelle aree di sosta prima del confine che online. Attenzione: deve presentare l’indicazione CE e la conformità alla normativa DIN 13164. Vi sono kit di prezzi e dimensioni differenti, a seconda delle esigenze. Generalmente il kit si trova in una valigetta o borsa, meglio un sacchetto o zainetto morbido, in modo da stiparlo in sicurezza in auto.

Attenzione ad un’ultima cosa molto importante, non confondete il pronto soccorso con il primo soccorso. Il primo termine sta ad indicare uno specifico intervento fatto da personale sanitario qualificato e formato in maniera adeguata. Il secondo termine invece indica l’intervento della prima persona sulla scena di un eventuale sinistro stradale, utile per prestare giusto i primi aiuti in attesa dell’ambulanza o auto medica.

Non dimenticate mai che il primo soccorso non è solo un dovere morale, ma è un vero e proprio un obbligo di legge per tutti i cittadini. Quando si trova una persona in pericolo o in difficoltà si ha il dovere, per legge, di fermarsi e prestare soccorso, restando in attesa del personale sanitario qualificato.