Info Utili

Che cosa sono e quando si montano le gomme M+S?

La marcatura M+S identifica le gomme invernali, che devono essere montate sull'auto (in Italia) dal 15 novembre al 15 aprile: come sono fatte

Le gomme invernali sono quelle contrassegnate dalla dicitura M+S; per legge si tratta degli pneumatici che devono essere usati durante la stagione fredda (dal 15 novembre al 15 aprile, ogni anno, salvo diverse indicazioni da parte degli enti territoriali). Cosa significa M+S? Mud and Snow, quindi fango e neve.

La marcatura M+S viene oggi considerata sempre meno sufficiente per poter definire invernale una gomma; spesso infatti, nonostante la dicitura apposita, gli pneumatici non garantiscono ottime performance sui fondi ghiacciati e/o innevati. Per essere in regola con il Codice della Strada ed evitare multe è sufficiente montare sulla propria auto le gomme M+S oppure avere a bordo le catene da neve. Ma vediamo tutto quello che bisogna sapere.

Sigla M+S: il significato

Si tratta della marcatura più longeva, quella che da più tempo in assoluto ritroviamo sulle gomme invernali e che infatti è l’unica ad essere riconosciuta in tutti i Paesi d’Europa. Ci sono dei requisiti specifici che gli pneumatici devono avere per poter essere identificati come M+S:

  • bordi delle scanalature con un angolo compreso fra 35 e 90 gradi rispetto alla direzione di marcia;
  • area di vuoto sulla superficie di contatto del 25% minimo;
  • tasche multiple o fessure in almeno uno dei due bordi del battistrada, che si estendono verso la zona centrale per almeno mezzo centimetro;
  • solchi perpendicolari con larghezza trasversale minima di 1/16 di pollice.

Non vi sono altri parametri particolari da considerare, non si prende in esame nemmeno la mescola di cui sono costituite le gomme. Gli pneumatici M+S possono essere considerati adatti per affrontare ogni condizione che può presentarsi durante la stagione invernale.

Quali sono i punti di debolezza delle gomme Mud and Snow oggi

Ci sono delle lacune molto evidenti in questa tipologia di pneumatici, sui quali ormai viene usata tale dicitura da troppo tempo; parliamo degli anni Sessanta, un’epoca in cui il battistrada non presentava degli intagli adeguati alla superficie stradale bagnata e quindi, quando invece iniziarono ad essere costruite gomme con scanalature e solchi studiati proprio per migliorare l’aderenza in cado di fondi bagnati, si decise di contrassegnarle con la dicitura M+S, che però viene usata ancora adesso. Si trattava comunque di un disegno specifico utile per smaltire l’acqua, e non per affrontare ghiaccio, neve e tutto quello che caratterizza il rigido clima invernale. Per questo motivo le gomme M+S oggi non possono essere definite realmente invernali. I loro punti di debolezza sono:

  • non vengono sottoposte ad alcun test su fondo ghiacciato, innevato o bagnato per ottenere la marcatura M+S;
  • non hanno lamelle;
  • la mescola con cui sono realizzati non è termica.

Pneumatici auto con fiocco di neve

Per tutti i motivi sopra citati, dal 1999 è stato introdotto anche un nuovo simbolo, a fianco alla marcatura M+S, il fiocco di neve su una montagna a tre punte. Un simbolo che avrebbe dovuto sostituire la sigla M+S, ma la cosa importante è che le gomme auto, per poter ottenere lo snowflake, devono superare dei test specifici in condizioni invernali, su fondi bagnati e innevati.

Solo il superamento di queste prove da parte dei produttori consente di applicare il simbolo del fiocco di neve sul fianco degli pneumatici, che oggi consiste nella vera certificazione invernale, usato dai produttori di tutto il mondo (non ha sostituito la sigla M+S, che infatti oggi rimane e può confondere).

Per viaggiare sicuri in inverno è fondamentale, secondo gli esperti, che gli pneumatici mostrino il simbolo del fiocco di neve, conosciuto anche con la sigla 3PMSF, acronimo di 3 peaks mountain snow flake. In Italia, in realtà, per viaggiare senza rischiare multe, basta la marcatura M+S, che ci fa stare tranquilli dal punto di vista legale ma non troppo sulla strada. La stessa dicitura infatti compare anche sulle gomme All Season, che però non sono adeguate nelle situazioni più estreme tipiche dell’inverno (in alcune zone specifiche).