Info Utili

Cosa sono e a che servono le calze da neve per auto?

Al posto delle catene e delle gomme invernali, è possibile utilizzare anche le calze da neve: di che cosa si tratta e come si usano

Credits: iStock

Nonostante i molteplici dubbi sulla funzionalità delle calze da neve e sulla loro legalità, in realtà si tratta di elementi molto validi e in grado di sostituire completamente le classiche catene nei tratti innevati. Si tratta di una valida alternativa, oltretutto molto più economica. Vediamo come sono fatte, quando usarle e quanto costano.

Come usare le calze da neve per gomme auto

Possiamo realmente parlare di una sorta di calza per gli pneumatici, le calze da neve sono prodotte con uno speciale telo in poliestere, che consente all’auto procedere in maniera agevole anche su tratti di strada ricoperti di neve. Possono essere usate in sostituzione delle gomme invernali o delle catene, ma è importante sapere che hanno dei limiti.

I pro e i contro

Partiamo da alcuni limiti che presentano le calze da neve:

  • innanzitutto il materiale in cui sono realizzate è molto delicato e soggetto ad usura, se la strada percorsa non è completamente ricoperta di neve (in tunnel e gallerie e su tratti meno innevati, non è obbligatorio smontare le calze da neve, ma bisogna ricordare che sono molto delicate);
  • proprio a causa del rapido deterioramento, devono essere sostituite più volte.

Tra i punti di forza:

  • si può viaggiare ad una velocità massima di 50 km/h;
  • si montano molto rapidamente e semplicemente;
  • costano tra i 50 e i 70 euro al massimo.

A proposito di omologazione

Dal 2011 una normativa europea indica questo dispositivo regolare per l’utilizzo nei tratti innevati, dopo il superamento dei test sulla sicurezza. Prima le calze da neve non erano considerate idonee per viaggiare sulla neve, c’è stato addirittura un contenzioso legale tra uno dei maggiori produttori norvegesi di calze da neve e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. La questione è terminata nel TAR del Lazio con l’annullamento della nota ministeriale (numero 19.882 dell’11 luglio 2012) che riteneva assolutamente non equivalenti le calze da neve, le catene e le gomme invernali.

Ma la storia ‘infinita’ si è conclusa nel 2013, con la Circolare Ministeriale che sospende qualsiasi tipologia di sanzione fatta da Polizia e altri organi delle Forze dell’Ordine nei confronti degli automobilisti che usano le calze da neve. È così che finalmente il dispositivo è diventato utilizzabile su tutto il territorio italiano.

Le calze da neve quindi oggi si possono assolutamente usare, non sono vietate e nemmeno sconsigliate dalla legge. Chi le utilizza per la propria auto non rischia nulla.

Consigli utili sull’utilizzo di calze da neve

Possiamo concludere l’articolo dandovi un consiglio, che potrebbe esservi utile. Come tutti sappiamo, montare le catene da neve è più complesso rispetto alle calze, soprattutto se è un’operazione a cui non si è avvezzi e/o se ci si trova in condizioni estreme, al freddo e al gelo, sotto una tempesta di neve, con l’auto bloccata. In questi casi è sicuramente più comodo montare le calze da neve oppure, per tutti coloro che frequentano spesso le zone di montagna, l’ideale è montare gomme auto invernali, appositamente studiate per fondi innevati.

Se usate sempre pneumatici estivi, il consiglio è quello di portate sempre a bordo, nel baule, catene e calze da neve, per non rischiare multe ed essere in regola con la legge e per avere la doppia alternativa, in base alla situazione.

Leggi l'articolo su Icon Wheels