Info Utili

Cosa fare se la visiera del casco si appanna sempre

I nostri consigli utili per evitare il fastidioso problema della visiera del casco appannata, che compromette la visibilità del pilota in moto

Quando fa freddo, durante l’inverno, oppure in condizioni di forte umidità, i piloti che amano viaggiare in moto devono far fronte a una problematica importante: quella legata alla visiera del casco che si appanna. Il problema può essere grave, visto che chiaramente viene compromessa la visibilità sulla strada da parte del centauro.

È fondamentale avere sempre la vista libera e ben nitida per viaggiare in moto (e con qualsiasi altro mezzo) per evitare ogni situazione che possa causare problemi e sinistri. Ci sono caschi dotati di sistemi antiappannamento, con piccole visiere interne o trattamenti superficiali, ma non sempre è così. Spesso le aziende infatti utilizzano dei sistemi di aerazione che servono per smaltire più rapidamente l’aria che si accumula dal lato interno della mentoniera, ma il problema è la conseguente condensa che si forma proprio davanti agli occhi del motociclista. Vediamo cosa fare in questi casi.

Visiera del casco appannata: i motivi

Partiamo innanzitutto dalle cause della visiera appannata, si tratta di un fenomeno che in genere è legato alla differenza di temperatura tra l’interno e l’esterno del casco. Per questo infatti è più frequente durante la stagione invernale, quando le temperature esterne sono molto più basse.

La visiera si appanna perché si formano piccole gocce di condensa sulla superficie interna. Le aziende produttrici cercano di ovviare al problema trattando le superfici della visiera con sostanze tensioattive, che evitano che l’umidità si trasformi in goccia, e fanno in modo quindi che l’acqua non ristagni ma venga smaltita andando in moto, grazie all’azione dell’aria.

Può succedere però che la visiera si appanni all’esterno, per gli stessi motivi, quando l’aria è molto umida. Seguite comunque i consigli che stiamo per elencare.

Come risolvere il problema della visiera del casco appannata

Alcuni tra i migliori consigli degli esperti:

  • non pulite la visiera del casco con le mani, nemmeno se indossate i guanti. In questo modo infatti potreste solo andare a creare degli aloni molto fastidiosi e dei segni da umidità che, invece che migliorare la situazione, vanno a peggiorarla e creano importanti distorsioni alla visuale. Se non si può evitare, è meglio fermarsi a bordo strada e usare un fazzoletto di carta per pulire la visiera appannata e eliminare l’umidità accumulata;
  • se l’appannamento è solo all’interno invece sollevate leggermente la visiera appena possibile. In questo modo entra l’aria e la condensa sparisce (sfruttate i momenti in cui siete fermi al semaforo, per esempio, oppure accostate);
  • una cosa molto importante quando si compra il casco è scegliere un modello dotato di mascherina anticondensa, che d’estate si può togliere ma è molto utile d’inverno;
  • se il casco non ha il pin-lock antiappannamento interno (pellicola apposita), allora potete acquistare uno spray apposito dai migliori rivenditori, per trattare la visiera;
  • aprite le bocchette di aerazione se la visiera è appannata, può aiutare a migliorare l’efficacia dello smaltimento di aria calda del nostro respiro;
  • esistono altrimenti dei rimedi fai da te, per cui non assicuriamo il risultato, ma che sappiamo essere molto usati: il primo è quello che vede l’impiego dell’ammorbidente per lavatrici, che applicato sulla visiera (interno ed esterno) crea una pellicola idrorepellente, che fa scivolare via l’acqua e quindi la condensa. Il secondo metodo è identico, ma prevede l’utilizzo di una patata tagliata in due, e infine, come rimedio d’emergenza, spesso viene usata la saliva, che ha un buon effetto antiappannante se strofinata sulla visiera con un fazzoletto.
tag
moto