Info Utili

Cosa fare se interruttori e pulsanti dell’automobile si bagnano

L'acqua e qualsiasi altra sostanza liquida sono i peggiori nemici dei tasti e comandi elettrici nell'auto: come eliminarle con successo

Trattiamo un argomento di cui forse non abbiamo mai parlato, che potrebbe però essere davvero molto importante da saper gestire, quello relativo a tutti i pulsanti, interruttori e comandi all’interno dell’abitacolo dell’auto, che sono componenti elettriche ed elettroniche e che quindi potrebbero dare problemi in caso di contatto con l’acqua. Si tratta di comandi che gestiscono funzionalità sia all’interno che all’esterno della vettura, presenti su qualsiasi tipologia di veicolo, dai più vecchi e obsoleti ai più nuovi, di ultima generazione. Sono in grado di controllare funzioni che hanno bisogno di basse correnti in alcuni casi e di alte correnti in altri.

Alcune funzioni ‘tipo’ che possiamo indicare a riguardo sono, per citare solo degli esempi:

  • specifici accessori auto;
  • l’illuminazione;
  • gli alzacristalli elettrici del lunotto o del parabrezza;
  • i controlli del riscaldamento;
  • e altri ancora.

Non è importante comunque quale sia il componente elettrico, chiaramente per tutti l’acqua è un gran nemico. Vediamone i motivi e come evitare problemi e danneggiamenti nel caso in cui dei tasti e comandi di bagnino.

Parti elettriche a contatto con l’acqua: i pericoli

L’acqua, come ben sappiamo, può essere davvero molto dannosa per le parti elettriche del veicolo. I danni che si possono verificare sono molteplici, e possiamo elencarne alcuni dei principali:

  • la corrosione sui cablaggi e sui contatti;
  • i fusibili che si bruciano;
  • altri problemi ai cablaggi;
  • corto circuito tra gli interruttori;
  • probabilità di incendio.

Per questo motivo bisogna fare attenzione ad aprire i finestrini dell’auto, anche solo di pochi centimetri, quando fuori piove o nevica. È possibile infatti che entri dell’acqua nell’abitacolo e che pulsanti e interruttori all’interno si bagnino, quelli più esposti in genere sono quelli delle portiere e degli alzacristalli. Come abbiamo visto sinora, potrebbe davvero essere molto pericoloso.

Cosa fare se gli interruttori dell’auto si bagnano

Se ti accorgi di aver bagnato alcuni pulsanti e comandi interni della tua macchina, allora è importante provare ad eliminare immediatamente l’acqua. Bisogna essere veloci, in modo che non penetri sugli interruttori e nei contatti, senza provocare così alcun danno. Come procedere:

  • prima di tutto elimina l’acqua, cercando di farla assorbire con un asciugamano, della carta assorbente o un panno in microfibra; evita di spostare l’acqua, cerca di farla assorbire dal tessuto;
  • non azionare gli interruttori quando sono ancora bagnati, la maggior parte delle volte infatti tornano a funzionare correttamente senza problemi se vengono ben asciugati. Usarli subito permette all’acqua stagnante di penetrare in profondità. E non è tutto, c’è anche il pericolo che il tasto bagnato, una volta azionato, provochi un cortocircuito più o meno forte e pericoloso;
  • un’alternativa molto utile potrebbe essere quella di usare l’aria compressa per soffiare l’interruttore e eliminare l’acqua e tutta l’umidità penetrata nel tasto. In questo modo è possibile evitare la corrosione, causata dal ristagno dell’acqua in profondità.

Cosa succede se i tasti di bagnano di una sostanza diversa dall’acqua

Se sugli interruttori dell’auto non si deposita acqua ma dell’altro, allora è indispensabile andare immediatamente a pulire la sostanza, qualsiasi essa sia, per evitare che si attacchi. Il nostro consiglio è di procedere come segue:

  • prima di tutto asciugare l’interruttore;
  • spruzzare con del detergente per contatti elettrici;
  • lasciare agire e evaporare completamente il detergente usato, prima di provare nuovamente l’interruttore.

Nel caso in cui i tasti presenti nell’abitacolo della tua auto smettano di funzionare, a causa dell’acqua o di altro, allora è bene rivolgersi al proprio meccanico di fiducia per sistemarli.